Lombardo carica il Genova: “Noi in Serie B per rimanerci”

Lombardo carica il Genova: “Noi in Serie B per rimanerci”

Il CDM Futsal, nato quest’estate da una costola del San Lorenzo della Costa di Santa Margherita Ligure, ha riportato il calcio a cinque nazionale a Genova. È la quarta società della storia a partecipare alla serie B dopo il Favola Uga Buga, San Vincenzo e il Città Giardino.

«Siamo in serie B per rimanerci e, in futuro, provare a fare qualcosa di più» ammette l’allenatore Michele Lombardo che ha iniziato il suo percorso nel calcio a cinque, proprio nel Favola Uga Buga nel 1996 per poi spiccare il volo verso il professionismo. Ha giocato a Firenze dal 1997 al 1999, vincendo un campionato di serie B e, tra il 1999 e il 2000, ha vinto lo scudetto di serie A1 e la Coppa Italia con l’Intercart Genzano Roma. Successivamente Lombardo, ha vestito le maglie di Milano, San Michele Poggio a Caiano, Polis Genova, Gruppo Fassina Conegliano Veneto, San Vincenzo Genova, e infine, a San Lorenzo vincendo, nella scorsa stagione, con il doppio ruolo di allenatore e giocatore, il campionato di serie C ligure, ottenendo quella serie B che oggi sta disputando con la nuova società CDM Futsal Genova del presidente Matteo Fortuna.

I primi cinque mesi di attività sono stati molto intensi.

«Abbiamo commesso qualche errore all’inizio e, con rammarico, siamo stati costretti a ridisegnare la rosa di giocatori dopo una ulteriore campagna acquisti – spiega Lombardo – Ora, la squadra c’è, sono molto fiducioso per il girone di ritorno».

Il Cdm Futsal Genova è una rappresentativa internazionale con i due brasiliani Robson Toledo (ex serie C con il Napoli, nel primo anno di gestione di De Laurentiis) e Hugo De Jesus, i due spagnoli Sergio Quirant Vera e Raul Solano Gutierrez che hanno disputato anche la Champions League di calcio a cinque, l’argentino Santiago Offidani, l’albanese Bruno Abedini.

I risultati stanno, finalmente, arrivando. Il girone di andata si è appena chiuso con la terza vittoria stagionale e il quarto risultato utile consecutivo, nel match casalingo, al PalaDiamante di Bolzaneto, contro il Cus Pisa.

 

«Abbiamo sempre fatto noi la partita e rischiato poco – ricorda Lombardo – Ripeto, questa squadra adesso sta girando. Vincere contro il Cus Pisa è stato importante per il morale perché abbiamo abbandonato l’ultima posizione. Siamo sempre in basso ma nel girone di ritorno, risaliremo perché vogliamo arrivare all’obiettivo della salvezza».

 

Per mantenere la serie B nazionale, i genovesi di Michele Lombardo devono arrivare almeno decimi (le ultime tre retrocedono direttamente in C regionale, la quartultima sarà costretta allo spareggio playout con gli altri gironi), posizione attualmente occupata dalla Tigullio, a quota 15; dietro il Città di Massa e lo stesso CDM Futsal Genova a 11, poi Cus Pisa a 10 e Mattagnanese a 8. Il primo impegno ufficiale del 2017 del CDM Futsal Genova è in calendario sabato 7 gennaio, con il match contro la Poggibonsese che ha chiuso l’andata al nono posto, a 17 punti.