Live Match

L’Olimpus Roma vince il derby con il Ciampino Aniene e continua la scalata

L’Olimpus Roma vince il derby con il Ciampino Aniene e continua la scalata

Applausi per l’Olimpus Roma che si aggiudica per 2-5 il derby in casa del Ciampino Aniene. Gli uomini di mister D’Orto bissano la vittoria dell’andata, con personalità e carattere. Nel tabellino Blues, Bagatini, Dimas, Marcelinho, Tres e Caio Junior.

Olimpus Roma al PalaTarquini senza lo squalificato Di Eugenio, l’infortunato Achilli (Grippi fuori per turn over con fascia sul braccio di Antonio Dimas). Primo squillo Blues dopo venti secondi, Dimas per Bagatini, risponde, senza esito, Joao Salla. A 3’15’’ la sblocca Bagatini che raccoglie sul secondo palo l’assist di Tres dopo una bella proiezione in avanti per lo 0-1. Gli ospiti aumentano i giri, Rafinha colpisce il palo interno, Mateus serve Caio Junior che manda di pochissimo a lato. La squadra di D’Orto conduce nel gioco e nel punteggio, sono trascorsi sul tabellone i primi dieci minuti di gioco quando Tres intercetta, riparte in contropiede, serve Caio Junior ma il numero novantanove Blues trova Casassa. Ancora Marcelinho, per i padroni di casa Guti impegna Tondi però il pallino del gioco è dell’Olimpus Roma. L’Olimpus Roma macina occasioni con Mateus e Caio Junior ma è 0-1 all’intervallo.

Sessantotto secondi dall’avvio del secondo tempo, Dimas raddoppia, classico utilizzo con “imbucata” sul pivot, 0-2. Il Ciampino Aniene alterna il portiere di movimento a Casassa, l’Olimpus Roma soffre poco e si rende molto pericolosa. A 4’22’’, su schema d’angolo, Schininà imbecca Marcelinho. Casassa è battuto, 0-3. Gli uomini di D’Orto vogliono chiudere la gara, di fronte a loro un’avversaria che non demorde. Tres al settimo minuto difende bene il power play, recupera palla e centra la porta vuota, segnando lo 0-4 che avvicina il traguardo. A 9’36’’ ripartenza Blues, Schininà per Caio Junior, il numero novantanove firma lo 0-5. Reazione d’orgoglio dei padroni di casa, Raubo interpella Tondi, poi Luca Pizzoli sfiora la segnatura poco prima del forcing finale degli aeroportuali che con Diaz a 16’52’’ e a 17’58’’ diminuiscono il divario. C’è ancora tempo per un ultimo intervento di Tondi su Divanei, ma il 2-5 finale consegna il derby all’Olimpus Roma.

Gioia e bottino pieno, l’Olimpus Roma prosegue spedita la sua corsa. Quattro punti, ma con una partita in meno, dalla capolista, otto, adesso dalle dirette inseguitrici tra cui lo stesso Ciampino Aniene. Sabato al PalaOlgiata arriva il Real San Giuseppe. Alle 16.00.