Live Match

L’Olimpus Roma chiude col botto, ecco Mateus: “Qui per essere utile, voglio consacrarmi in questa categoria”

L’Olimpus Roma chiude col botto, ecco Mateus: “Qui per essere utile, voglio consacrarmi in questa categoria”

L’Olimpus Roma puntella la rosa, Mateus Neuhaus Garcia in Blues. La rosa di mister D’Orto accoglie il talentuoso giocatore brasiliano, classe 1997. Mateus arriva all’Olimpus Roma dopo l’inizio della stagione al Porto San Giorgio; il Kaos, il Real Cefalù, l’Italservice Pesaro campione d’Italia nel 2019/2020, il Mantova e il Futsal Cobà le altre squadre italiane in cui ha militato dal 2014, anno del suo arrivo nello Stivale.

Il mancino di Santo Ângelo si presenta: “Sono un palleggiatore a cui piace dare ordine e geometria alla manovra della squadra, ho un grande spirito di sacrificio verso il gruppo e cerco di rendermi disponibile tatticamente per ogni esigenza del mister. Do sempre il massimo per la maglia perché questo è un aspetto fondamentale per vincere e io voglio uscire dal campo sempre da vincitore”.

L’Olimpus Roma, la serie A e Mateus. “Una motivazione importante che mi ha portato qui – racconta Mateus al termine del primo allenamento Blues – è la chiamata di una squadra di serie A che aspettavo da tempo. Che una squadra così importante voglia puntare su di me ha reso la mia scelta molto facile. Ho tanta voglia di essere utile e personalmente voglio consacrarmi in questa categoria, ma servirà un duro lavoro per farlo”.

Maglia numero 16 Blues, Mateus torna nell’olimpo del futsal: “Probabilmente questo è uno dei campionati più competitivi che ricordo da quando sono in Italia, – sottolinea – la serie A è tornata a sedici squadre e il livello si è alzato, ad ogni partita si rischia di fare un passo falso ma allo stesso tempo è vero che c’è sempre modo per recuperare dopo una battuta d’arresto. Quest’anno sono arrivati in Italia grandi giocatori con grandi curriculum di futsal alle spalle, tutte le partite sono di un livello alto e combattute, sono certo che ci faremo trovare pronti per fare il meglio possibile. Sono molto felice di far parte di questa squadra”.

L’Olmpus Roma ringrazia il Porto San Giorgio per il buon esito del trasferimento a titolo definitivo del giocatore.