L’Olimpus riabbraccia il suo pubblico: cinque gol delle romane al Real Statte

L’Olimpus riabbraccia il suo pubblico: cinque gol delle romane al Real Statte

L’Olimpus torna al PalaOlgiata e riabbraccia il suo pubblico. Prima della gara, la formazione di Daniele D’Orto ha sfilato davanti ai propri tifosi con la Coppa Italia conquistata a Bassano del Grappa lo scorso weekend. Coppa che è stata di buon auspicio per la compagine romana che, alla riapertura del Gold round, ha superato per 5-2 lo Statte, riscoprendosi capolista del Gold round a pari punti con la Ternana, al termine di una gara il cui esito non è mai stato in discussione.

La partita. Inizia bene la formazione di Tony Marzella che va al tiro due volte a distanza di pochi secondi Guti. L’Olimpus risponde con una conclusione di Soldevilla e un tiro al volo di Lucileia su angolo di Lisi, entrambi respinti da Margarito. Al 9′, dopo un’azione d’attacco dell’Olimpus, Margarito lancia lungo per Mansueto che di testa indirizza in porta, ma il palo le nega la gioia del goal. La partita non sembra sbloccarsi. Ci prova Exana, che impegna Giustiniani alla deviazione. Al 10′ risponde Gayardo, la cui conclusione termina di poco fuori dalla porta. Due minuti più tardi è la volta di Taty che, al termine di una triangolazione con Lucileia, va al tiro, impegnando Margarito a respingere di piede. Minuto 13’48” l’Olimpus passa in vantaggio: contropiede guidato da Da Rocha che arriva sulla trequarti e scarica un bolide sotto la traversa, la palla si insacca per il goal che vale l’1-0. Olimpus vicina al raddoppio in due occasioni con Gayardo. A cogliere il raddoppio è però Lucileia a 34” dal termine della prima frazione di gioco: tunnel a Pia Gomez a metà campo e contropiede personale del capitano dell’Olimpus che arriva davanti alla porta dello Statte, mette a sedere Margarito con un dribbling, e segna la rete del 2-0. Con questo vantaggio si arriva alla ripresa. 3’14” Lucileia ruba il tempo ad Exana e parte da sola in contropiede, arrivata all’interno dell’area calcia in porta e sigla la rete del 3-0. Lo Statte prova a reagire e ci riesce a 7’12” con Mansueto che in contropiede accorcia le distanze (3-1). Ci prova successivamente Pia Gomez ma Giustiniani è attenta sulla sua conclusione. Munito 10’01” azione tutta brasiliana per l’Olimpus: contropiede di Lucileia che dal lato destro dell’area dello Statte vede ribattuto il suo passaggio al centro, riprende palla e serve ancora a Rocha che non sbaglia il tapin e porta la gara sul 4-1 per la formazione blues. Passano novanta secondi e l’Olimpus fa cinquina: angolo di Gayardo, Siclari si accentra e calcia sul primo palo. 5-1 per l’Olimpus. Nei minuti finali le due formazioni schierano entrambe il portiere di movimento, da un lato Lioba, dall’altro Cortes. Su una ripartenza, lo Statte accorcia ancora con Mansueto ma ormai non c’è più tempo per cambiare le sorti della gara. L’Olimpus vince 5-2. Ad attendere domenica prossima la formazione di D’Orto c’è la trasferta a Milano contro la Kick Off.

Ufficio Stampa

OTTAVIANICOMUNICAZIONE