L’Olimpus non fa sconti: cinquina a Montemesola, Statte fuori dalla Final Eight

L’Olimpus non fa sconti: cinquina a Montemesola, Statte fuori dalla Final Eight

Cinquina dell’Olimpus allo Statte che, in virtù di questa sconfitta e della vittoria della Lazio, dice addio alle Final Eight. La formazione di Daniele D’Orto, straripante nei primi minuti di gara, si fa quasi riprendere. Poi, gestendo al meglio la partita, nella ripresa chiude il discorso con un netto 2-5.

LA GARA. Si fa vedere lo Statte con un tiro dalla distanza disinnescato da Giustiniani. Dopo 4′ l’Olimpus va in vantaggio con Valentina Siclari che sigla la rete dello 0-1 per la formazione di Daniele D’Orto. Statte che continua a pressare alto e che, nonostante sia in svantaggio, attacca con molto vigore. Raddoppio Olimpus: Taty recupera palla e serve sul secondo palo l’accorrente Lisi che trafigge Margarito. 0-2 Olimpus quando siamo a 6’18” del primo tempo. Reazione dello Statte: da destra Pia Gomez serve al centro Guti, Giustiniani si distende e devia in angolo. Taty prende palla nella propria area piccola e se ne va lungo l’out di destra, serve sul secondo palo Gayardo che non sbaglia ed è ancora rete per l’Olimpus (0-3). 11’16” lo Statte accorcia le distanze: Giustiniani si oppone alla conclusione da posizione ravvicinata di Bea Martin, ma non può nulla sulla ribattuta di Mansueto (1-3). Passano pochi secondi e la formazione di Marzella si porta ad una distanza dall’Olimpus con la rete di Lioba: 2-3 e gara riaperta dallo Statte. Olimpus ancora vicina al goal con Siclari (in due occasioni) e Lucileia ma il risultato non cambia. La ripresa inizia con entrambe le squadre allungate. Azione importante per l’Olimpus, Rocha protegge palla e aspetta Soldevilla sull’out opposto, la serve e la giocatrice spagnola calcia in porta, Margarito si allunga e devia in out. A seguire contropiede dell’Olimpus e Lucileia, smarcata da un colpo di tacco, a tu per tu con Margarito centra il palo alla destra del portiere dello Statte. Sulla ripartenza, Guti da destra prova il tiro a giro sul secondo palo, non inquadra la porta. Gara inchiodata sul 2-3 per l’Olimpus. Statte che negli ultimi minuti schiera il portiere di movimento e va vicino al pari con un tiro dalla distanza di Lioba deviato sopra la traversa da Giustiniani. Uno due dell’Olimpus. Approfittando del portiere in posizione avanzata Lucileia va in goal direttamente dalla propria area (17’48”). Ventisei secondi dopo è la volta di Giulia Lisi (doppietta per lei) che porta a cinque le marcature della formazione blues. Questa è l’ultima marcatura della gara che si conclude dunque 2-5 per l’Olimpus che si conferma una squadra quadrata e piena di valori in campo. La formazione di D’Orto chiude la Regular season a quota 44 punti, con 80 reti fatte e 23 subite.

Ufficio Stampa

OTTAVIANICOMUNICAZIONE