L’Imolese supera il Pro Patria: prosegue la sua avventura in Coppa Divisione

L’Imolese supera il Pro Patria: prosegue la sua avventura in Coppa Divisione

PRO PATRIA SAN FELICE – IMOLESE KAOS 1919: 3-6

PRO PATRIA: Vinciguerra, Drago, Passarelli, Lari, Secchieri, Straface, Guerinoni, Calabretta, Ravenda, Zarella, Diolaiti. All. Ruini.
IMOLESE: Spadoni, Gabriel, Tiago, Castagna, Vignoli, Baroni, Salas, Bueno, Micheletto, Juninho, Radesco, Paciaroni. All. Carobbi.
ARBITRI: LUNARDI di Padova e BARACCANO di Treviso.
RETI: p.t. 9’ Baroni (I), 12’ Radesco (I), 19’ Secchieri (P), 19’ Baroni (I); s.t. 4’ Tiago (I), 5’ e 7’ Micheletto (I), 12’ Drago (P), 16’ Straface (P).
AMMONITI: Micheletto.

Ravarino, 15 settembre 2018 – Le acerrime rivali dell’ultimo campionato di C1 si ritrovano, ironia del destino, a debuttare insieme in serie B. Il primo tempo è a senso unico fino al 14′: i riflettori sono puntati costantemente sulla metà campo locale, che l’Imolese invade a ripetizione, costringendo il Pro Patria a chiudersi in difesa. Qualche imprecisione in fase di finalizzazione ritarda la prima rete dei rossoblu: è Baroni, al 9’, a rompere gli indugi, con un tiro centrale dalla metà campo. Al12′ la triangolazione fra Radesco e Salas porta il primo a centrare la porta da pochi metri; un minuto dopo il missile di Salas dalla distanza fa traballare il palo. La reazione dei locali è avviata dal capitano, Straface, al 14’: un crescendo di pericolosità che, dopo il palo colpito al 18’, culmina nel goal di rasoterra sul primo palo firmato da Secchieri, al 19’. Pochi secondi dopo Baroni ripristina le distanze con un rasoterra che centra la porta. Il ritmo di gioco, innalzatosi dopo l’emancipazione del Pro Patria dal ruolo difensivo, si protrae nella ripresa. E’ però l’irruenza dei giocatori di movimento più giovani dell’Imolese ad avere la meglio sui locali, portando il vantaggio a 6 a 1: al 4′ Tiago, da posizione fortemente decentrata, insacca sul primo palo; al 5′ e al 7’, con due azioni fotocopia, Salas serve l’assist a Micheletto, che di diagonale basso realizza una doppietta. Il Pro Patria risponde con vigore, mentre l’Imolese perde lucidità: al 12′ Drago riceve un prelibato assist davanti alla porta e conclude; al 16′ Straface di potenza centra l’incrocio dei pali. L’Imolese tenta di ripristinare le reti di differenza con Castagna, ma lo score si assesta sul 6 a 3. Il Pro Patria, fresco di promozione, esce dal trofeo. I rossoblu, tentato di imporre alla gara un controllo a tratti sfuggente, supera il primo test ufficiale, continuando il percorso nella Coppa della Divisione.

Prossimo turno – COPPA DELLA DIVISIONE (Imola, 22/09, ore 15.00): IMOLESE CALCIO 1919 – BAGNOLO CALCIO A 5