Lido di Ostia a punteggio pieno. Barra: “Un segnale abbastanza eloquente”

Lido di Ostia a punteggio pieno. Barra: “Un segnale abbastanza eloquente”

Il Todis Lido di Ostia Futsal bissa. Dopo il successo all’esordio sulla Mirafin, la squadra di mister Roberto Matranga raddoppia e piega per 6-2 in casa la Virtus Aniene 3Z grazie ai gol di Federico Barra, Yamada, Schacker, Gattarelli, Ugherani e Papù.

L’ANALISI – «Siamo partiti subito forte e siamo andati all’intervallo in vantaggio di tre reti – racconta Barra – Siamo riusciti ad annullare i rifornimenti per un giocatore pericoloso come Sanna e siamo riusciti a limitare altri giocatori importanti come Caetano e Batata. Il risultato non è mai stato in bilico nemmeno nel secondo tempo, siamo stati molto bravi a tenere a bada un avversario di livello come la Virtus Aniene 3Z: indubbiamente un passo in avanti rispetto alla prima partita con la Mirafin. Tra l’altro, dopo le sfide con la squadra pometina e con la Cioli Ariccia Valmontone in Coppa, stavolta siamo riusciti ad andare in vantaggio e anche la gestione del match è stata più semplice». Sei marcatori diversi hanno caratterizzato il tabellino lidense. «Significa che c’è tanta qualità e che questa squadra porta al tiro diversi giocatori. E’ un segnale abbastanza eloquente» dice Barra che quest’anno ha l’onere e l’onore di portare al braccio la fascia di capitano. «E’ il mio quarto anno al Todis Lido di Ostia Futsal – rimarca il laterale classe 1994 – Mi hanno preso da ragazzino e mi continuano a far crescere tuttora. Ho ereditato la fascia da due uomini importanti come De Santis e Fred che tra l’altro hanno vinto rispettivamente un campionato di serie C1 e uno di B da capitani. Ecco, io vorrei imitarli facendo il salto più grande…». Il Todis Lido di Ostia Futsal è primo a punteggio pieno dopo due partite. «Siamo assieme all’Ortona, esattamente come indicato da diversi addetti ai lavori prima del campionato. Ma siamo appena alla seconda giornata e dunque fare discorsi di questo tipo è veramente inutile. Ci sono tante partite davanti e sono diverse le squadre di questo girone in grado di togliere punti anche alle big». Il gruppo lidense tornerà in campo già mercoledì per affrontare la trasferta in Sardegna con il Leonardo Cagliari, compagine di serie A2 del girone A. In ballo c’è l’accesso al terzo turno di Coppa della Divisione. «Una competizione importante come tutte quelle ufficiali – spiega Barra – La trasferta in mezzo alla settimana non è delle più comode, ma questa Coppa serve anche per dare spazio a chi ha giocato di meno finora e quindi ci teniamo a dimostrare che il nostro è un gruppo forte nel suo complesso».