L’Eta Beta non fa girare la testa ai Dragoni: il PSG vince 5-1

L’Eta Beta non fa girare la testa ai Dragoni: il PSG vince 5-1

La trasferta al Pala Trave per i dragoni del PSG Potenza Picena contro il fanalino di coda EtaBeta, è un’occasione da non perdere per mantenere la testa della classifica conquistata nello scorso turno di campionato. Non ammette passi falsi Capretti e catechizza i suoi a dovere. Squadra al completo e Vidal regolarmente in campo nel quintetto di partenza, nonostante la diffida, anche se lo spagnolo verrà risparmiato per ampi tratti nel prosieguo della gara.

LA CRONACA – Partono subito forte i dragoni che avrebbero modo di sbloccare il match molto presto con 3 azioni in sequenza capitate rispettivamente sui piedi prima di Silveira, poi di Vidal e infine di Sgolastra. In tutte le circostanze Nicolò Curzi si rivela davvero super. Si fa vedere anche l’EtaBeta che con uno schema d’angolo con palla fuori/palla sul secondo mette i brividi ai giallorossi. Il destro di Silveira dalla distanza che si infrange sul palo alla destra di Curzi è solo il preludio al gol che arriva poco dopo: Vidal servito in profondità mette di prima in mezzo ancora per il brasiliano che stavolta non sbaglia e fa 1-0 per i suoi. Cerca a più riprese la via del raddoppio il PSG creando azioni a ripetizione ma la paura più grossa arriva ancora da una delle isolate occasioni dei padroni di casa: stavolta è il palo a salvare Corvatta dal gol del pari. Ancora una volta dopo il grande spavento arriva il gol dei dragoni: di nuovo Silveira, che stavolta si mette in proprio rubando palla a metà campo, involandosi verso la porta e battendo il portiere con un preciso piatto destro. 0-2 e dedica speciale alla moglie per il bebè in arrivo. Lo 0-3 arriva poco dopo grazie all’azione di Diomedi sulla destra, che calcia in porta, la palla viene leggermente deviata e centra il palo, restando lì per Guzman ben appostato. Sarà questo il parziale con cui si chiuderà il primo tempo.
I giallorossi rientrano in campo intenzionati a chiuderla definitivamente e dell’EtaBeta sul tabellino delle occasioni non vi è più traccia. Vien da se che dopo due tentativi personali falliti, è il capitano a mettere la parola fine ai giochi: ripartenza Sgolastra/Balzamo con quest’ultimo che serve il n.8 sul secondo palo per il più facile degli appoggi in rete. Ma Capretti non è intenzionato a lasciare che i suoi calino di concentrazione e continua a sgolarsi teleguidandoli dalla panchina, consapevole che alla fine anche un dettaglio non da poco come la differenza reti potrebbe fare la differenza nella sfida a distanza con il Civitella. Ma la squadra di Bargnesi, con l’orgoglio di chi non vuol certo fare la parte della vittima sacrificale, trova il gol del 1-4 su situazione di palla inattiva, che non da ad ogni modo l’impressione di poter mettere in apprensione i potentini. Ad iscriversi per ultimo sul tabellino dei marcatori è ancora Guzman che con un gran bel destro fa secco ancora una volta Curzi, fissando dunque il risultato finale sul 1-5 e portando a 5 le sue realizzazioni personali in maglia giallorossa. Nel finale ancora minuti importanti concessi a diversi under: oltre a quella del solito Bonci, buone le prove di Galanti (sempre più minuti in campo per lui) che tenta a più riprese anche la via del suo primo gol in serie B e di Matteo Luciani al suo esordio stagionale in prima squadra.

Gara decisamente a senso unico quella del PalaTrave, dove davanti ad un foltissimo pubblico il PSG mette ancora una volta in campo tutta la sua determinazione e un’ottima dose di personalità. Ha di che essere più che soddisfatto Capretti, che punta deciso all’obiettivo imminente della partecipazione alla Coppa Italia, consapevole delle due difficilissime sfide che attendono i dragoni: prima il Montesilvano di Junior e Morgado al Pala Orselli e poi la supersfida con il derby di Crocette contro una lanciatissima Tenax. Potrebbero essere proprio queste due le partite chiave che diranno se il PSG è davvero in grado di reggere fino in fondo il passo del Civitella.

Loris Petrocco
Ufficio Stampa A.S.D. PSG Potenza Picena