L’Ecosistem Lamezia ospita il Mascalucia, Carrozza: “Muoviamo la classifica”

L’Ecosistem Lamezia ospita il Mascalucia, Carrozza: “Muoviamo la classifica”
Dopo aver saltato il derby di Casali del Manco, l’Ecosistem Lamezia Soccer, torna nella sua casa del Palasparti per tuffarsi nella terza giornata di campionato. Il team di mister Bebo Carrozza ospita alle ore 17 il Mascalucia in una delle poche partite in programma. Su sei gare della terza giornata, ben tre sono state rinviate a data da destinarsi, così il campionato diventa sempre più complicato ed intrigante, con squadre che giocano ed altre che riposano per più settimane, e allenatori che devono cercare di tenere impegnati i propri atleti per non far scendere la concentrazione sugli obiettivi e mollare psicologicamente ancor prima di incominciare. Un clima surreale che potrebbe condizionare più del previsto il rendimento di squadre e giocatori, soprattutto, per chi punta sui giovani che ancora non hanno una certa maturità per un rendimento costante.
“Quest’anno abbiamo cambiato tanto cercando di ringiovanire il gruppo. Abbiamo puntato molto sui giovani, che già lo scorso anno ci hanno dato soddisfazione con l’Under, ed è giusto lanciarli in prima squadra. Oltre a questi c’è qualche elemento nuovo ed è un peccato averne persi altri due per via dell’università”. Queste le parole di Bebo Carrozza, ospite in sala stampa questa settimana. “Credo che nella partita d’esordio, nonostante la sconfitta, abbiamo fatto bene. Chiaramente ancora ti danno e ti tolgono però se non giocano non cresceranno mai. Ci puntiamo molto sulla loro crescita ed in questo senso gli abbiamo affiancato altre due persone esperte come Pereira e Scervino. Ci vuole tempo ma speriamo non tanto”. Al Palasparti si affronteranno due squadre con il dente avvelenato per aver perso, immeritatamente, l’ultima gara disputata, entrambe in casa. Due squadre e due società molto simili contro cui non sarà facile giocare. “Penso sia una squadra molto ostica – precisa Carrozza – che sicuramente nell’ultima gara meritava qualcosa in più e, tra velocità e tatticismo, ci darà sicuramente del filo da torcere. Noi – conclude il mister – dobbiamo metterci del nostro e muovere la classifica”.