Le giovanili dell’Italcave Real Statte vincono anche a Ceglie

Le giovanili dell’Italcave Real Statte vincono anche a Ceglie

Successo numero 5 per la formazione giovanile dell’Italcave Real Statte che batte in trasferta il Ceglie per 7-1. Tripletta per Nitti, doppietta di Marangione, gol di Discaro e Scarcia. Ultimi due gol classe 2005 e 2001, a rafforzare un concetto chiaro da inizio stagione: ossia credere sulle nate nel nuoto millennio. Infatti, guardando la distinta di gara in terra brindisina, c’erano ben 4 nate oltre il 2000 e, la giocatrice più anziana, se così si può dire, classe 1994. Oltre a questo, il tecnico, Concetta Labonia, ha voluto, per l’occasione, rivoluzionare la formazione in partenza e per praticamente tutta la gara. “Era una partita diversa dalle altre, dove volevamo anche capire alcune potenzialità di altre giocatrici, impiegandole con un alto minutaggio. Così è stato, infatti nelle varie rotazioni abbiamo sia inserito costantemente le ragazze nate nel 2000, sia dar loro la possibilità di giocare complessivamente più di un tempo. Le valutazioni non possono che essere positive, essendo, tra l’altro, la prima gara che si disputava in questa stagione sul sintetico, non posso che promuovere quanto visto in campo. Bene anche sotto il profilo del ritmo, da continuare il lavoro tattico in entrambe le fasi. Avendo giocando due gare in meno di una settimana, possiamo dire che siamo felici di quanto fatto. Adesso abbiamo due match, in casa col Crispiano e poi in trasferta col San Giorgio, per chiudere al meglio questo girone di andata. Vogliamo fare il massimo per poi preparare nella maniera migliore la seconda fase dell’annata”.

 

Francesco Friuli (Responsabile Comunicazione Italcave Real Statte)
A. Caramia – A. M. Crescenzi