L’Avis Borussia Policoro saluta la Coppa Italia: passa l’Italservice Pesarofano

L’Avis Borussia Policoro saluta la Coppa Italia: passa l’Italservice Pesarofano

Sconfitta 3-1 l’Avis Borussia Policoro, nel quarto di finale della final eight di coppa Italia di serie A2 contro la Italservice Pesarofano, già vittoriosa del girone A e promossa in serie A.

Nel match inaugurale della manifestazione, al PalaWojtyla di Martina Franca, gli uomini di Capurso disputano un buon match, rendendosi pericolosi in più di un’occasione nel primo tempo e arrendendosi soltanto nel finale, nonostante una rosa molto ridotta rispetto all’avversario e con Osvaldo malconcio e Silon Junior infortunatosi dopo sette minuti della ripresa.

Sin dai primi minuti mister Capurso inserisce con la maglia del quinto di movimento, proprio dai piedi di Sampaio dopo 3’31” arriva l’assist per Osvaldo che non arriva per poco alla deviazione a rete sul secondo palo. Al 6’35” è Silon a girarsi bene da posizione centrale, il suo sinistro è respinto dal portiere Weber. Pochi secondi dopo diagonale di Scandolara da destra, questa volta è Calderolli a non arrivare sul secondo palo. Al 8’43” prima occasione per il Pesarofano con uno spunto di Hector a sinistra, devia in angolo il portiere dei policoresi Levato. Un minuto dopo una punizione centrale di tres è respinta con il corpo da Levato. Al 16’00” la difesa marchigiana mura prima un destro di Urio, poi il sinistro di Osvaldo. Al 17’02” il Pesarofano colpisce il palo interno con un destro dalla distanza di Tonidandel. A 40” dalla fine del primo tempo occasionissima Avis Borussia con una percussione centrale di Sampaio in ripartenza, ma il suo destro è parato con i piedi da Weber.

Nella ripresa dopo 1’18” Silon serve in velocità Sampaio che incrocia benissimo, ma il suo sinistro sfiora il palo. Al 4’17” rocambolesca azione che porta al vantaggio Pesarofano, Osvaldo la mette tesa in mezzo per Sampaio, la sua deviazione è parata da Weber sulla linea di porta, il quale calcia subito verso la porta sguarnita dato che i policoresi stavano attaccando con il quinto di movimento, per poco Scandolara non riesce a salvare, ma la palla finisce in rete. Un minuto dopo Silon mette la palla in mezzo da sinistra, ma Sampaio non trova la deviazione per un soffio. Al 6’50” un’entrata alle spalle di Tres provoca un brutto infortunio a Silon, che dovrà abbandonare la partita, per lui sospetto stiramento del collaterale destro. Brutta tegola per l’Avis Borussia che accusa a questo punto un po il colpo. Al 10’17” è bravo Levato a chiudere su Stringari. Al 15’01” ci prova ancora Weber dalla distanza, stavolta la palla finisce al lato. Al 15’42” un destro di urio è deviato sopra la traversa da Stringari. Al 16’12” Calderolli tenta di sorprendere Weber leggermente fuori dai pali con un pallonetto, la palla sfiora il palo. Al 16’17” è il Pesarofano a colpire la traversa con il sinistro di Stringari. Al 17’44” ancora Pesarofano con Hector che mette la palla da sinistra e attraversa tutto lo specchio della porta finendo fuori dall’altro lato del campo. Al 18’15” un destro dalla media distanza di Tonidandel sorprende Levato per il 2-0. Scandolara tenta di riaprire subito la gara quindici secondi dopo, ma il suo destro colpisce il palo in pieno. Al 19’02” recupera palla Hector e deposita nella porta sguarnita il 3-0 che chiude la gara. L’Avis Borussia non si arrende e cerca il gol della bandiera che, dopo un sinistro di Osvaldo parato a terra da Weber ed un incrocio dei pali colpito da Sampaio, arriva a 18” dalla sirena con lo stesso Osvaldo dopo uno scambio con Sampaio.

A fine gara musi lunghi per i giocatori policoresi, in partita fino alla fine, al cospetto di una squadra tra le favorite del torneo, come ammette il portiere della compagine biancorossoblu Marco Levato:”peccato, perchè siamo stati in partita fino a pochi secondi dal termine, abbiamo subito lo svantaggio da un quasi gol nostro a gol loro. Siamo stati davvero sfortunati. Avevamo Osvaldo acciaccato e poi abbiamo perso anche Silon, ma nonostante tutto ce la siamo giocata e potevamo andare anche in vantaggio. C’è tanta amarezza, ma anche consapevolezza della nostra forza dopo la bella prova contro la squadra che ha ammazzato il girone A, adesso ci riaffacciamo sul campionato e penseremo a raggiungere i playoff”.

Formazione Avis Borussia Policoro: Vincenzo Laviola, Marco Levato, Giuseppe Lillo, silon Vieira De Moraes Junior, Fernando Calderolli, Cristiano Scandolara, Fabricio Urio, Osvaldo Fernandes Moreno, Manuel Patamia, Conrado Sampaio Santos, Eugenio Nucera, Lorenzo Giannace. Allenatore Leopoldo Capurso

Formazione Italservice Pesarofano: Alessandro Gennari, Diego Vagnini, Tommaso Bonci, Felipe Tonidandel De Oliveira, Diego Burato, Thomas Egea, Hector Albadalejo Balzquez, Guilherme Stringari Alves, Rudinei Tres, Miguel Weber, Luca Mercolini, Giacomo lamedica. Allenatore Alexandre De Souza

Arbitri: Carmelo Alfano di Palermo e Fabrizio Schirripa di Reggio Calabria, cronometrista Nicola Acquafredda di Molfetta.