L’A&S recupera contro Aniene. Rafinha sfida gli ex Rieti: “Squadra giovane e veloce, ma vogliamo vincere la prima in casa”

L’A&S recupera contro Aniene. Rafinha sfida gli ex Rieti: “Squadra giovane e veloce, ma vogliamo vincere la prima in casa”

Prima partita stagionale al Palarigopiano per l’Acqua&Sapone Unigross, che domani sera alle 20 ospiterà la Cybertel Aniene nel recupero della 2a giornata, saltata a causa di alcuni casi di positività al Covid nella formazione laziale. Gara a porte chiuse, ma con diretta televisiva per l’Abruzzo. Rafinha pronto a sfidare alcuni suoi ex compagni di battaglia del vecchio Real Rieti. “Aniene si è rinforzata rispetto all’anno scorso – dice il centrale italo brasiliano – . Ci sono giocatori di esperienza e altri che fanno parte della Nazionale. Come l’argentino Battistoni, un campione del mondo, o l’azzurro Schininà, che era con me a Rieti, come Javi Roni e il portiere Micoli. Li ho visti bene alla prima giornata: sono stati sempre avanti al Cmb e alla fine hanno subito il pareggio con il portiere di movimento in una partita molto equilibrata. Ma hanno dei giovani interessanti, sono molto veloci e sono sicuro che per noi sarà una partita difficile”.

Da domani sera le partite di campionato dei nerazzurri saranno trasmesse anche in diretta televisiva su Rete8Sport, canale 11 del digitale terrestre, su tutto il territorio abruzzese. Un’iniziativa della società della famiglia Barbarossa per valorizzare i propri partner commerciali e tecnici e restare vicini ai tanti tifosi impossibilitati a raggiungere il palazzetto nel rispetto delle norme anti-Covid. Confermata anche la diretta social sulla pagina Facebook PMGSport Futsal.

“Per me è un grande dispiacere, ero abituato al frastuono del palazzetto di Rieti e ora invece devo giocare con gli spalti vuoti… Io, però, voglio regalare una gran partita alla società e a chi ci seguirà. Sarà la mia prima volta in casa con questa maglia e non voglio sbagliare. Sono molto contento che la società abbia deciso di trasmettere in tv le nostre partite, un’iniziativa bellissima che permetterà a tanti tifosi di seguirci, vederci e farci sentire la loro vicinanza”.

Rafinha è un difensore, ma ha abituato gli addetti ai lavori anche a qualche gol pesante durante la sua carriera. Quanto darebbe per brindare alla sua prima al Palarigopiano con una prodezza? “La cosa più importante è vincere, ma è chiaro che se ci riuscissimo grazie ad un mio gol sarebbe ancora più bello”.

Contro la Cybertel Aniene, domani sera, arbitreranno Petrillo e Cannistrà di Catanzaro, crono Ariasi di Pescara.