L’Arzignano batte il Castello: terzo posto confermato per la squadra di Stefani

L’Arzignano batte il Castello: terzo posto confermato per la squadra di Stefani

Torna la vittoria in casa Arzignano grazie al 4 a 1 rifilato al già retrocesso Castello. Tre punti per confermare il terzo posto braccato a due lunghezze di distanza dal Prato che sabato nell’ultima di regular season tenterà il sorpasso finale per conquistarsi la gara secca del primo turno play off tra le mura amiche. Arzignano di scena nella tana della mattatrice PesaroFano, squadra che non ha alcuna intenzione di lasciare punti per strada e che vorrà chiudere con un successo l’ultima di A2 di fronte al pubblico amico. Tornando alla sfida coi bolognesi due i dati su cui tener conto: il primo quello di uno straordinario Urbani ancora una volta tra i migliori, se non il migliore, in campo; il secondo il gol di Riccardo Negro che ha così perfezionato il tabellino stagionale della squadra che ad eccezione dei due portieri ha mandato tutta la rosa della prima squadra a segno. Numero importante su cui puntare in questo finale di stagione per far fronte alle assenze importanti che hanno visto aggiungersi anche Yabre costretto alla tribuna per un problema agli adduttori da curare in un paio di settimane.

Cronaca. I primi dieci minuti scorrono veloci, la fiammata che accende la sfida arriva al 9’ quando Marcio pennella un assist perfetto per Houenou che scappa via verso la porta castellana e dopo aver saltato Nicolò in uscita deposita a porta vuota. Il gol però scuote gli ospiti che cercano il pari ma trovano un Urbani formato super che stampa un paio di no sicuri che salvano la porta biancorossa con in aggiunta il palo di Sanchez che grazia l’Arzignano. Nella ripresa le emozioni sono maggiori, al 1’ Salle colpisce la sua asta e poi tocca di mano in area, rigore ineccepibile che Marcio spara di potenza all’incrocio. Al 3’ il capitano si rifà e firma il 2 a 0 con un piattone preciso su sviluppi di un corner. Dall’altra parte altro legno per Miglioranza con Urbani che vola a dire no sulla ribattuta a Salles dal limite. Al 14’ il tris lo serve Major che ruba palla e salta mezza difesa prima di mettere comodo in rete solitario. Al 15’ il poker di Negro che salta un uomo e poi colpisce sporco sorprendendo Nicolò. Nel finale Drago mette dentro il gol della bandiera con Urbani che si arrabbia per una difesa a tratti troppo morbida. Al triplice fischio l’applauso dei tifosi nella speranza che i biancorossi possano tornare al PalaTezze anche nella prima delicata sfida dei play off promozione.

ARZIGNANO-CASTELLO 4-1

ARZIGNANO: Marzotto, Canto, Houenou, Negro, Marcio, Rosa, Manzalli, Lovato, Javaloy, Major, Concato, Urbani. All. Stefani.

CASTELLO: Alessandri, Drago, Miglioranza, Rouibi, Escobar, Cavina, Giordano, Sanchez, Straface, Bianchini, Nicolò, Salles. All. Miramari.

ARBITRI: Tariciotti di Ciampino e Loria di Roma 1.

RETI: pt 9’13” Houenou (A). St 3’09” Marcio (A), 14’30” Major (A), 15’11” Negro (A), 19’16” Drago (C).

NOTE: ammoniti Escobar e Salles (C). Nessun tiro libero. Spettatori 200 circa.

HILIGHTS: https://www.youtube.com/watch?v=whyn4YcSKmg
INTERVISTE: https://www.youtube.com/watch?v=A3HaEBR1VWQ