Live Match

L’Aniene prende punti salvezza: battuto il Real San Giuseppe

L’Aniene prende punti salvezza: battuto il Real San Giuseppe

La Cybertel Aniene ci mette il cuore, la grinta, il coraggio, e, trascinata da un monumentale Cabeça, si aggiudica il match della diciannovesima giornata contro il Real San Giuseppe. Domenico Luciano può, così, festeggiare la prima vittoria sulla panchina giallonera e raccogliere tre preziosissimi punti per la corsa salvezza.

PRIMO TEMPO – I padroni di casa partono subito forte: Cabeça, dopo una manciata di secondi dall’inizio della contesa, manda la sfera di poco a lato; poi sono Taloni e Anás, nelle due azioni immediatamente successive, a testare i riflessi di Montelfalcone. È il preludio al vantaggio dell’Aniene: Schininà recupera palla a centrocampo e serve il numero 88 giallonero, che, a tu per tu con l’estremo difensore ospite, non perdona. Al To Live, è 1-0 dopo soli 2’14”. La rete subìta scuote il San Giuseppe che si riversa nella metà campo avversaria, con i capitolini, tuttavia, che si difendono con ordine. A 10’14”, però, i campani riportano in equilibrio il risultato: Portuga, dalla distanza, lascia partire un bolide che non lascia scampo a Tondi, coperto da De Luca. Il pari, in ogni caso, dura meno di un paio di giri d’orologio. Montefalcone stende Taliercio in area: è rigore. Si presenta sul dischetto Cabeça, che non sbaglia e riporta la Cybertel in vantaggio. Il San Giuseppe tiene il pallino del gioco fino al termine della prima frazione ed Elisandro, a un solo secondo dal ritorno negli spogliatoi, fa la barba al palo a tu per tu con il portiere giallonero.

SECONDO TEMPO – Nei primi istanti della ripresa, Anás e Schininà bussano immediatamente alla porta difesa dal numero 1 ospite. Il vicecapitano dell’Aniene, a 2’32”, serve un assist d’oro a Raubo, che trafigge Montefalcone e porta i suoi sul doppio vantaggio. I padroni di casa si galvanizzano ed è Cabeça a salire in cattedra: l’asso verdeoro, a 3’30”, lascia partire una conclusione violenta che vale il 4-1. Rahou non ci sta e prova in un paio di occasioni a spedire la palla in fondo al sacco, ma il numero 22 giallonero si oppone in entrambi i tentativi. Un super Cabeça, a metà della seconda frazione, scaraventa il pallone a rimbalzo controllato ancora una volta in rete: 5-1 Aniene e poker per l’ex Mantova. Il San Giuseppe non demorde e Centonze inserisce De Luca come portiere di movimento. Il power play ospite ha gli effetti sperati: Portuga e Rahou portano il punteggio sul 5-3. Partita riaperta? Giammai. Cabeça, a 15’01”, capitalizza il passaggio vincente di Abdala, su azione in velocità della Cybertel, e realizza la sua personale manita. Gli ospiti insistono con il 5vs4 fino al termine della sfida, ma il tabellone del To Live rimane inchiodato sul 6-3. È l’Aniene, quindi, a portarsi a casa l’intera posta in palio, preparandosi al derby col Lido – sabato 13 febbraio al PalaDiFiore -, con ritrovata fiducia e consapevolezza nei propri mezzi.