La X perenne sul campionato del Real Cornaredo: 3-3 contro il Monza

La X perenne sul campionato del Real Cornaredo: 3-3 contro il Monza

Real Cornaredo – Futsal Monza 3-3 (2-0)

Reti: 5’ Scandaliato (RC), 15’ Neamatalla (RC), 1’ e 3’ s.t. Costantino (FM), 6’ Di Gregorio (FM), 12’ Scandaliato (RC)

Real Cornaredo: Macchi, Villa, Bonaccolta, Neamatalla, Ponziani, Scolari, Spampinato, Scandaliato, Nocera, Casagrande, Demontis, Lonati. Allenatore: Renato Fracci

Futsal Monza: Beretta, De Filippo, Quadri, Ferrari, Pisante, Lissoni, Cristian Battaia, Rota, Azzolina, Di Gregorio, Costantino, Tirana. Allenatore: Alessio Battaia

Arbitri: Alessio Boni (Torino); Roberto Di Fonzo (Bra); cronometrista: Sue Ellen Salvatore (Gallarate)

Ammoniti: Nocera, Bonaccolta, Scandaliato, De Filippo. Espulso: Bonaccolta

 

L’anno nuovo comincia per il Real Cornaredo come era finito il 2016, con l’ennesimo pareggio, il quarto consecutivo e il sesto in 7 gare casalinghe di questo campionato. La prima di ritorno contro il Futsal Monza partorisce un 3-3 “copia incolla”  del canovaccio di tante altre gare. Nel primo tempo, infatti la squadra di mister Fracci tiene ottimamente il campo e merita il doppio vantaggio dell’intervallo. Ad inizio ripresa però l’ennesimo black-out permette ai monzesi di segnare tre reti in 6 minuti e di ribaltare il risultato, poi riequilibrato definitivamente dal Cornaredo a 8’ dalla fine. Il derby lombardo si accende dopo soli 18’ secondi, quando Battaia in diagonale costringe Macchi alla parata in corner. Passato lo spavento, il Cornaredo prende il centro del ring, con Scandaliato e Bonaccolta che impegnano Beretta. Al 5’ Casagrande si traveste da Arsenio Lupin e porge un cioccolatino per il tocco vincente di capitan Scandaliato. Poco dopo metà ripresa il Cornaredo sfiora due volte il raddoppio nel giro di pochi secondi, con Demontis che centra il palo a porta sguarnita e Spampinato che si vede murare il tap-in da Beretta. Sul ribaltamento di fronte Macchi sventa in uscita l’incursione di Pisante. A 5’ dall’intervallo Neamatalla firma il 2-0 con un diagonale che passa sotto le mani di Beretta.

La ripresa si apre con un palo colpito da Casagrande in diagonale. Passano solo 30 secondi e Costantino finalizza una ripartenza per l’1-2. Il Cornaredo accusa il colpo e prima Macchi si supera su Costantino, poi al 23’ lo stesso Costantino timbra il 2-2 con una puntata da fuori area, dopo uno scambio con Battaia. Il Cornaredo prova a reagire, ma Neamatalla e Demontis sfiorano il gol. Al 26’il Monza mette la freccia del sorpasso con una combinazione Battaia-De Gregorio. A 8’ dal termine Scandaliato ruba palla a Di Gregorio e firma il definitivo 3-3. A 4’ dal termine Bonaccolta, già ammonito, battibecca con un appassionato monzese e viene espulso. Il Cornaredo però resiste all’inferiorità numerica e nel finale sfiora anche il gol della vittoria. Sabato 14 il Real Cornaredo sarà impegnato per la seconda di ritorno nell’ennesimo derby lombardo sul campo del Lecco.

(Rinaldo Badini, ufficio stampa Real Cornaredo)