La Torres saluta la stagione con una vittoria: poker alla Trilacum e settimo posto

La Torres saluta la stagione con una vittoria: poker alla Trilacum e settimo posto

La Torres saluta il proprio pubblico con una vittoria nell’ultima giornata del Girone A del campionato nazionale femminile di Serie A. La squadra di Desole batte per 4-2 il Trilacum e chiude il campionato al settimo posto a quota 30 punti.

Per ritornare alla vittoria Desole sceglie il quintetto Spissu, Marchese, Diez, Puggioni, Dasara. Le ospiti si presentano con maglia e calzettoni verdi e pantaloncini neri. Al 2′ arriva la prima emozione del match di marca Trilacum: sola davanti a Spissu, Lazzeri manda a lato di poco. Dopo 30” arriva il bis di Leonardi con una puntata di destro, palla fuori. Alla prima occasione, esattamente al 4′, la Torres passa in vantaggio: imbucata di Marchese per Dasara che si gira in maniera perfetta in area di rigore e con un destro facile facile batte Tarantino. Ora la Torres è in pieno controllo della gara e amministra col solito gira palla in totale tranquillità. Per segnalare un’altra azione pericolosa bisogna attendere il 10′: occasione colossale ma purtroppo sciupata sull’asse Sotgiu-Zonza, Veronica ruba palla e serve Paola che non riesce a concretizzare a causa della tempestiva e determinante uscita bassa di Tarantino. Un minuto dopo altra bella azione insistita di Sotgiu che serve Boi sull’esterno, il capitano serve nuovamente Veronica che incredibilmente fallisce il tap-in vincente. All’improvviso e in maniera totalmente inaspettata, il Trilacum trova la rete dell’1-1 al 14′: tiro della domenica di Cornella che trova una traiettoria velenosissima su cui Spissu interviene deviando sulla traversa, la palla rimbalza poco fuori l’area di rigore e sui piedi di Leonardi che di prima la butta dentro a porta vuota. 1-1 inatteso e tutto da rifare per le nostre ragazze. Al 16′ bell’azione sull’asse Canu-Uras-Canu, tiro a botta sicura di Ilaria e Tarantino si distende e salva il Trilacum. Sul finire del primo tempo ancora Leonardi prova il blitz ma Spissu dice di no con un intervento decisivo. Al 19′ colossale occasione non sfruttata da Uras su assist di Canu sola davanti al portiere. Si va al riposo sul risultato di 1-1.

Nella ripresa subito pericolose le trentine dopo 20”: sassata di Cornella da posizione centrale e palla di poco alta sopra la traversa. Al 2′ altro contropiede due contro zero Diez-Dasara ma Tarantino si salva d’istinto sul destro a botta sicura di Arianna; la palla torna sui piedi di Puggioni ma il suo destro ben indirizzato è respinto ancora dall’ottima Tarantino, sicuramente un fattore determinante del match sino a questo momento. La Torres ora preme ma sbaglia ripetutamente i contropiedi a causa di alcuni errori di misura nei passaggi o nelle conclusioni. Alla lunga i troppi errori pagano e il Trilacum raddoppia: lancio lungo di Cretti per Leonardi, stop al volo perfetto della numero 8 che sola davanti a Spissu coglie il palo; sulla ribattuta si avventa Lazzeri che trova l’angolo giusto nonostante la conclusione fosse debole. Clamoroso al ”Palasantoru” dopo 5 minuti del secondo tempo. Poco dopo ancora il Trilacum si rende pericolosissimo con la solita Cornella, altro destro potente e palla di poco alta. La reazione della Torres è quasi immediata: ennesimo contropiede del pomeriggio ma Diez manca il bersaglio. Il Trilacum cerca di chiuderla con la combinazione Cornella-Ariu ma la numero 2 non trova la porta per pochi centimetri. Al 10′ segnali importanti di Torres e in particolare con Uras: Caterina si libera brillantemente della diretta avversaria e col sinistro sfiora il palo. E’ il preludio al pareggio che arriva dopo un minuto: azione Zonza-Canu e la zampata vincente di Ilaria non lascia scampo a Tarantino, colta in controtempo. E’ il 2-2 e il pareggio rianima le sassaresi: ancora Canu protagonista con un destro secco che impegna Tarantino di piede. Poco dopo altra pericolosa azione Marchese-Boi, palla sul secondo palo del capitano ma ancora Tarantino devia di piede e sventa un’occasione colossale che stava per capitare sui piedi di Canu. Al 14′ Cretti sciupa un’occasione sola davanti a Spissu (tiro centrale addosso a Simona) ma sul ribaltamento di fronte la tenacia di Uras viene premiata: azione insistita di Caterina, Marchese chiede l’1-2 ma la stessa Caterina si accorge di avere lo spazio giusto per calciare e trafigge Tarantino con un sinistro che sa di colpo da biliardo. 3-2 Torres e rimonta completata al 15′. Nell’ultimo minuto le ospiti giocano con la giocatrice di movimento ma vengono punite da Marchese: palla persa durante il possesso palla, Sabrina calcia dalla propria trequarti e sigla la rete del definitivo 4-2 che chiude i conti.

TORRES-TRILACUM 4-2
4′ Dasara (TO), 14′ Leonardi (TR), 5′ st Lazzeri (TR), 11′ st Canu (TO), 15′ Uras (TO), 20′ st Marchese (TO)
TORRES: Spissu, Boi ©, Zonza, Dasara, Marchese, Anfossi, Puggioni, Canu, Diez, Sotgiu, Tilocca, Uras. All: Desole.
TRILACUM: Tarantino, Ariu, Cretti ©, Brighenti, Fietta, Bertolini, Leonardi, Lazzeri, Periotto, Cornella. All: Vialo.
AMMONITE: Marchese, Anfossi (TO)

Stefano Migheli – www.torrescalcioa5.it