La Serie A2 femminile e le sette sorelle. Tutte a segno le big nel quinto turno

La Serie A2 femminile e le sette sorelle. Tutte a segno le big nel quinto turno

Poteva essere un turno interlocutorio. Così è stato. Continua la Serie A2 delle “sette sorelle” dopo cinque giornate di campionato, confermati nuovamente tutti gli indizi di inizio stagione.

GIRONE A Duomo Chieri e Granzette fanno cinque su cinque. Con una doppietta di Mondino, Rebecca Chenna e Biasiolo, le piemontesi volano sul 4-0 prima di chiudere 5-2 contro l’Audace Verona. Zanetti e compagnia corsare in Sardegna, doppiato lo Jagna. Le due capolista fanno un piccolo vuoto. Il Padova, infatti, passa sul campo del San Biagio Monza, ma è distante cinque lunghezze dalla testa della classifica. Colpo Città di Thiene con la Noalese, in coda vincono Union Fenice e Firenze, così il Mediterranea rimane all’ultimo posto.

GIRONE B La Virtus Romagna regola l’Atletico Foligno e continua a ritmo sostenuto nel suo percorso… netto. Solo l’imbattuto Città di Capena (cinquina sul campo del Dorica Torrette) regge il passo della fuggitiva battistrada. Già, il FiberPasta Chiaravalle rallenta, in casa, pareggiando contro il Perugia e viene agganciato in classifica da un Francavilla da clean sheet contro il Decima Sport Camp. Importanti successi interni per Civitanova Dream e Futsal Prandone.

GIRONE C  Tutto invariato lassù. Virtus Ciampino forza nove contro il PMB, passerella Vis Fondi con la BRC. Woman Napoli in scia alle capolista grazie al netto successo contro il Best Sport. Tutto facile per il Castellammare contro il Real Praeneste, la Fb5 si stacca dalla “zona pericolo” andando a vincere di misura a Frosinone. Non disputata Coppa d’Oro Cerveteri-Olympia Zafferana.

GIRONE D Doveva essere un turno insidioso per la Dona Five Fasano. Le ragazze di Pannarale trasformano la trasferta con la Venus Lauria distante solo tre punti, in un successo addirittura da doppia cifra. Al comando, a punteggio pieno, naturalmente il Molfetta, dominante sul Rionero, nonostante la rete iniziale di Cerone: Mezzatesta (tripletta), Patri, Mazzuoccolo e Monaco ribaltano tutto. Vittoria in rimonta anche per un Lamezia che va sotto ma rovescia il Progetto Sarno con un tris vincente. Poker Nuceria, clean sheet Futsal Irpinia, si sblocca la Salernitana che espugna di misura Taranto.