La salvezza più incredibile: il Sammichele batte 5-4 la Salinis e resta in A2

La salvezza più incredibile: il Sammichele batte 5-4 la Salinis e resta in A2

L’epilogo sperato, raggiunto con la trama più incredibile: potremmo sintetizzare così il pomeriggio di Andria al termine del quale il Sammichele ha potuto festeggiare la salvezza aritmetica.

Per gli ultimi 40′ della stagione, la Salinis di Lodispoto (senza Nardacchione e Castrogiovanni) scende in campo con La Rocca, Perri, Rondon, Galan e Dentini. Per gli ospiti Guarino si affida a Vallarelli, Grasso, Curri, Caio e Francini. Nei primissimi secondi di match il Sammichele ha due nitide occasioni per aprire le marcature ma La Rocca e la traversa negano lo 0-1. Tra il 3′ e 4′ minuto Perri realizza una doppietta mettendo subito in chiaro le intenzioni dei suoi. Il Sammichele fatica a trovare varchi nella difesa avversaria e quando i ragazzi di Guarino riescono a presentarsi al tiro trovano sulla loro strada un superlativo La Rocca; negli ultimi secondi della prima frazione Francini e Grasso sciupano una clamorosa occasione in due contro zero. 2-0 all’intervallo.

Nella ripresa gli ospiti provano a riaprire la gara ma trovano ancora una volta La Rocca a negare la rete. Al 5′ Rondon approfitta di una corta respinta di Vallarelli su Dentini ed insacca il pallone del 3-0Francini riporta in partita in suoi con due gol di rapina, ma la Salinis torna sul +2 con Dentini al 13′. Guarino senza più nulla da difendere inserisce Caio come portiere di movimento ed è proprio l’ex Latina e Real Rieti a segnare il 4-3 su incertezza dell’estremo difensore avversario. Al 16′ Galan si becca il secondo giallo dopo una trattenuta su Grasso: il Sammichele approfitta subito della superiorità numerica e con Curri realizza il 4-4. Negli ultimi 2 minuti e mezzo è assedio da parte della squadra di Guarino che passa incredibilmente in vantaggio con Grasso al 18’56”. Lodispoto inserisce a sua volta Dentini come portiere di movimento ma il muro sammichelino respinge gli attacchi fino al suono della sirena che sancisce la vittoria della Polisportiva. Il Sammichele chiude il suo campionato a quota 30 punti ed in virtù degli scontri diretti a favore evita i playout, piazzandosi al 9° posto finale. Esplode la festa degli oltre 60 sostenitori giunti ad Andria per sostenere la squadra di Guarino, che nel 2017-2018 disputerà la sua terza stagione consecutiva nella seconda serie del futsal nazionale.

Davide Menolascina