La Salinis si rimette in moto: sei gol della squadra di Lodispoto al Catania

La Salinis si rimette in moto dopo lo stop sul campo della capolista Cisternino ed espugna il PalaNitta di Catania con un perentorio 6-3 ottenendo la quinta vittoria nelle ultime sei gare. Il match si presenta delicato, anche perché gli etnei ritrovano il calore del proprio pubblico dopo tre gare a porte chiuse, ma la squadra di Domenico Lodispoto pone subito il confronto in discesa: non passano neppure trenta secondi e lo spagnolo Moreno Rondon sblocca il risultato realizzando il gol più veloce di sempre dei rosanero in Serie A2. A metà frazione Perri mette un pallone teso nell’area di rigore rossoazzurra e trova la deviazione di un difensore che spiazza Dalcin. I siciliani, sotto di due reti, sono costretti a scoprirsi e la Salinis va a nozze in contropiede con Perri che sigla lo 0-3. Meno di un minuto dopo arriva la tripletta del capitano che cala il poker per gli ospiti e poco prima della sirena Moraes accorcia le distanze con una conclusione a giro che beffa Gorgoglione, sostituto dell’indisponibile La Rocca. La Salinis gestisce con grande padronanza la situazione in avvio di ripresa ed attende il momento giusto per piazzare la stoccata che arriva puntuale all’8’ con Castrogiovanni. I padroni di casa hanno un sussulto col solito Moraes che realizza altre due reti portando la situazione sul 3-5 ma il punto esclamativo sul match lo piazza Rondon che chiude le marcature con un irresistibile assolo al 17’. Con questa vittoria la squadra di Lodispoto si porta a ridosso della zona play off e la sfida casalinga di sabato prossimo con la Feldi Eboli, che precede i rosanero di due sole lunghezze, potrà dire molto sulle future prospettive di una squadra che sta andando oltre le più rosee previsioni.

 

CATANIA-SALINIS 3-6

CATANIA: Dalcin, Rogerio, Moraes, Milluzzo, Lombardi, Dominguez, Scalora, Gigliotti, Armata, Tomasello, Mieli, Di Franco. All. Grasso.

SALINIS: Gorgoglione, Perri, Rondon, Castrogiovanni, Dentini, Galan, Termine, Dambra; n.e.: Riondino, C. Angiulli, Schiavone, D.M. Angiulli. All. Lodispoto.

ARBITRI: Cefalà (Lamezia Terme) e Alessi (Taurianova); crono: Brischetto (Acireale).

RETI: p.t.: Rondon 0’29”, Perri 9’30”, 16’18” e 17’09”, Moraes 19’50”; s.t.: Castrogiovanni 7’10”, Moraes 9’10” e 10’30”, Rondon 16’49”.