La pareggite non finisce più. Terzo punto consecutivo per la Real Cornaredo

La pareggite non finisce più. Terzo punto consecutivo per la Real Cornaredo

Terzo pareggio consecutivo per il Real Cornaredo, il quinto casalingo in sei uscite di questo campionato. La squadra di Fracci contro il Città di Sestu è costretta a cambiare il campo di casa abituale dal palazzetto di Cornaredo (indisponibile) a quello di Merate, ma il prodotto (l’abbonamento al pareggio) è il medesimo. Eppure è una gara che il Real Cornaredo, malgrado un organico sempre corto, interpreta magnificamente fino a 5 dal termine, portandosi a condurre 4-0. Nel finale il Città di Sestu, col portiere di movimento, prima riduce a meno uno lo scarto, poi trova il pareggio a 10 secondi dal termine. Il Cornaredo chiude così il girone di andata con molti rimpianti al sesto posto e non riesce a qualificarsi per la coppa Italia. La cronaca del match vede i sardi (vittoriosi una sola volta in trasferta, mentre sono a punteggio pieno in casa) tenere maggiormente il possesso di palla. La squadra di Fracci però difende sempre con attenzione e ribatte colpo su colpo, con il portiere Macchi protagonista di una buona prova quando è chiamato in causa. Al 15’ l’equilibrio si spezza grazie a una ripartenza avviata da Demontis, che poi imbecca Spampinato per il tap-in vincente. Al 7’ della ripresa Scandaliato raddoppia con una sventola da fuori area su corner. Al 33’ Demontis ruba palla, suola il portiere in uscita e firma il 3-0, battezzando il primo gol in campionato. I sardi provano allora la mossa del portiere di movimento, ma beccano il 4-0 nella porta sguarnita di Bonaccolta. Negli ultimi 4 minuti il Città di Sestu riesce con i cinque attaccanti a recuperare il risultato.

La ripresa del campionato  dopo la sosta per il Real Cornaredo è prevista sabato 7 gennaio con la prima di ritorno in casa alle ore 15 contro il Futsal Monza.

(Rinaldo Badini, ufficio stampa Real Cornaredo)