La Meta batte il primo colpo del 2017: torna in Italia Clayton Baptistella

La Meta batte il primo colpo del 2017: torna in Italia Clayton Baptistella

La Meta C5 è lieta di comunicare l’arrivo del forte brasiliano Clayton Baptistella. Un’operazione fortemente voluta dalla società puntese che va cosi a rinforzare con un elemento di grandissima caratura tecnica il roster di coach Samperi. Una mossa mercato studiata e portata a termine dalla sagacia del team manager Daniele Giuffrida grazie anche alla collaborazione fattiva per il sudamerica dell’agente Milton Gomes Vaz.

Clayton Baptistella, giocatore classe 1983, non ha sicuramente bisogno di presentazioni. Giocatore straordinario, un pivot di valore assoluto dotato di tecnica sopraffina e nato per il gol. Il forte attaccante verdeoro era svincolato dal Real Team Matera e porta in terra puntese un palmares di assoluto valore grazie alla conquista di uno scudetto,  una Coppa Italia, due Supercoppa e la conquista anche dell’Uefa Futsal Cup.

“Siamo molto felici di aver portato alla Meta un campione come Baptistella – afferma il team manager Daniele Giuffrida – doniamo a Samperi un rinforzo importantissimo per il girone di ritorno e forse ciò che mancava alla nostra squadra per cambiare inerzia a certe partite. Adesso toccherà a Baptistella e al campo dare tutte le risposte. Noi come Meta C5 stiamo facendo tutto per conquistare subito i punti salvezza e magari pensare a qualcosa di diverso strada facendo”

Per Clayton Baptistella parlano i numeri: il brasiliano con doppio passaporto ha vestito anche la maglia della nazionale italiana, una vera colonna azzurra, con 45 presenze e 23 reti messe a segno. Baptistella è approdato in Italia nel 2003 a Perugia e grazie alle sue reti l’anno successivo arrivò in terra umbra il primo scudetto della storia e la Supercoppa. Poi il passaggio a Napoli e la conquista della Coppa Italia con la maglia dell’Arzignano. Sempre in Italia ha vestito anche la casacca della storica e forte Luparense vincendo la sua seconda Supercoppa e anche di Montesilvano dove ha portato a casa la Uefa Futsal Cup.

“Sono entusiasta di tornare in Italia – afferma Baptistella – questa è la mia seconda casa. Non vedo l’ora di cominciare questa nuova avventura in una società seria come la Meta C5 con progetti ambiziosi basati sul lavoro. Non vedo l’ora di cominciare e mettermi a disposizione di un allenatore come Samperi molto preparato e meticoloso. Sono pronto a dare il mio contributo e farò di tutto per ripagare la fiducia della società, del patron e del presidente. I gol sono importanti ma è la squadra che dovrà rispondere con le vittorie e speriamo di conquistarne tante fin da sabato contro Salinis”

Attilio Scuderi
Ufficio Stampa Meta C5