La Flaminia di Imbriani resta in testa: Real Grisignano battuto 2-1

La Flaminia di Imbriani resta in testa: Real Grisignano battuto 2-1

La Flaminia s’impone di misura, tra le mura amiche nella sfida contro il Real Grisignano, ritrovando i 3 punti che continuano a far sognare la formazione allenata da Imbriani. L’avvio di gara sorride alle biancoazzurre, che passano già al 1’ con Giovannelli, che da posizione laterale realizza di precisione. Dalla stessa fascia, quella di sinistra, arriva il passaggio per il facile tap-in di Falcioni che vale il raddoppio immediato. Al di là dei due lampi delle fanesi, il primo tempo risulta essere molto equilibrato, grazie anche agli schemi difensivi di mister Imbriani, che vieta i tagli in area delle avversarie. I pericoli maggiori, infatti, arrivano solo con sporadiche conclusioni da fuori, che Faccani può tranquillamente intercettare. Il secondo tempo si apre così come si era chiuso il primo, con la Flaminia che prova a pungere in contropiede, come in occasione della discesa di Giovannelli che a tu per tu con il portiere avversario centra in pieno il legno sinistro. Il Real Grisignano prova a dare un segnale alla gara, ma la difesa fanese regge benissimo. Gli ultimi cinque minuti di gioco sono un assedio per la porta di Faccani, brava in più circostanze a rispedire al mittente le diverse proposte offensive, concedendo un unico spiraglio a Rettore, che a porta vuota insacca il gol che accorcia le distanze a un giro di lancette dalla fine. Gli ultimi secondi di gara sono chiaramente concitati, ma la Flaminia regge e porta a casa 3 punti fondamentali per continuare a sognare, dimostrando una grande maturità in tutto l’arco della gara nel gestire attentamente una gara, sbloccata nei primissimi minuti del primo tempo, e che avrebbe potuto riservare tantissime insidie.