Live Match

La Came fa la voce grossa: 2-9 in casa del CDM

La Came fa la voce grossa: 2-9 in casa del CDM

Vittoria importante della Came Dosson che reagisce al meglio dopo il pareggio amaro contro il Todis: i ragazzi di mister Rocha hanno concesso molto poco agli avversari e si sono dimostrati letali in zona gol, di certo per i padroni di casa il risultato è fin troppo pesante.

Avvio di gara equilibrato e in controllo da parte di entrambe le squadre fino all’uno-due micidiale della Came Dosson grazie alla doppietta di Dener, che rompe l’equilibrio iniziale e indirizza la gara a favore dei biancoblu: nella prima rete il pivot biancoblu appoggia in rete sul secondo palo a conclusione di uno schema perfettamente riuscito, la seconda arriva invece grazie ad una forte conclusione di sinistro da fuori area. La reazione del CDM non tarda ad arrivare ma la Came amministra bene il doppio vantaggio e non appena gli avversari calano il ritmo torna a rendersi pericolosa in avanti: doppia conclusione di Dener e Grippi ma questa volta Lo Conte si fà trovare pronto. Unico neo per i biancoblu quello di esaurire il bonus falli a circa 4 minuti dal’intervallo: mister Rocha gioca la carta del power play per mantenere il possesso palla e i biancoblu rientrano nello spogliatoio sul doppio vantaggio.

Dopo solo 3 minuti dal rientro dagli spogliatoi Came che va a segno per la terza volta con Murilo che appoggia comodo in rete dopo uno scambio veloce con Juan Fran. I padroni di casa non ci stanno e accorciano poco dopo con Vega, che libero sulla destra riceve palla da Fabinho e supera Pietrangelo con un diagonale rasoterra. L’entusiasmo dei locali viene spento subito dai biancoblu che vanno a segno due volte in rapida successione: prima Espindola con un eurogol su azione da calcio d’angolo, poi con Juan Fran al termine di una velocissima ripartenza. Mister Lombardo tenta il tutto per tutto col quinto uomo di movimento ma la Came è impietosa e trasforma in oro ogni palla recuperata durante queste situazioni di gioco: arrivano le marcature di Japa e Belsito che di fatto decidono le sorti della gara. Prima della sirena c’è ancora tempo per le marcature di Pizzeta, Dener e Azzoni che fissano il risultato sul 2-9 finale e per il debutto in Serie A del giovane Ronzani.