La Block Stem Cisternino piazza un altro colpo: dal Brasile arriva Eduardo

La Block Stem Cisternino piazza un altro colpo: dal Brasile arriva Eduardo

La Block Stem Cisternino cala il tris. Dopo le due ufficialità, di Leggiero una settimana fa e di Josiko nella giornata di mercoledì, ecco il terzo nuovo acquisto in casa giallorossa.

La società è lieta di annunciare l’ingaggio di Eduardo Cangussù Ferreira, giocatore brasiliano classe ’93.

Eduardo, che per la prima volta nella sua carriera approda in Europa, è un laterale destro abile in entrambe le fasi di gioco, sia offensiva, sia difensiva, e inoltre fa della corsa, oltre che dell’intensità e della grinta le sue armi migliori. Ventiquattro anni ancora da compiere, Eduardo è il colpo a sorpresa del d.s. Perrini, che ha osservato da parecchi mesi a questa parte l’evoluzione del giovane brasiliano ed è stato stregato dal sacrificio e dalla volontà di un giocatore su cui la società scommette e che toccherà a mister Basile adattare al gioco italiano nel minor tempo possibile.

“Ho accettato questa proposta del d.s.Perrini perché credo sia una grandissima opportunità di crescita personale e professionale – ha detto Eduardo, che già sembra aver fame di campo e voglia di approdare in Italia -. E’ un sogno per tutti giocare qui e io finalmente lo sto realizzando, per questo cercherò di sfruttare tutte le mie carte per dimostrare il mio valore. Spero vivamente sia un anno di gioia per tutti noi della Block Stem Cisternino”.

La voglia è di quelle matte. L’entusiasmo è contagioso. Sulla bravura garantiscono il presidente, il direttore sportivo e il mister, che credono possa essere una grande novità e scoperta del futsal italiano. Lui nel frattempo lavora in Brasile, per arrivare al top della forma qui e poter subito fare breccia nei cuori di tutti: “Sono un giocatore versatile, non ho posizioni di gioco preferite, ma il mio obiettivo è dare una mano in qualunque zona del campo per conquistare la vittoria. Difendo e attacco con la stessa intensità. Mister Basile? Di lui parlano davvero molto bene, non vedo l’ora di lavorarci insieme. Sono certo che con lui crescerò molto. Il resto della squadra? Ho conosciuto qualche giocatore. Stiamo creando già un bel gruppo,visto che ci sentiamo spesso. Sono sicuro che andremo spediti verso un solo obiettivo, quello di portare questa squadra in trionfo”.

Nella sua carriera, Eduardo ha militato nel Sport Club di Recife, nel Minas Tenis Clube e Associacao Desportiva Tigre. Inoltre, ha vinto parecchi titoli in patria ed è stato convocato nel 2014 nella selezione brasiliana universitaria: “Sarà la mia prima esperienza in Italia, ma credo sia un futsal un pizzico diverso da quello brasiliano, basato sul contatto e sulla forza fisica –ha continuato Eduardo -. Per me sarà un piacere e un onore difendere questi colori. Sono pronto”.

Tris d’assi. E se nelle prossime ore arrivasse il poker?