Live Match

La Block Stem Cisternino archivia la pratica: quattordici gol alla Real Dem

Pratica Real Dem sbrigata con facilità dalla Block Stem Cisternino, che riprende la propria corsa in testa al girone battendo per 14-1 la compagine abruzzese, priva però dei suoi uomini migliori, da Tosta a Rogerio, passando per Paschoal.
Una vittoria decisamente importante per la banda giallorossa, lontana dai campi da gioco da una settimana e mezza, dal k.o. di Eboli e in cerca di riprendere immediatamente quella retta via che l’aveva portata sin qui.
Una gara messa in cassaforte fin dall’inizio, poi ampiamente chiusa nel secondo tempo, senza dar modo ai rivali di poter sperare in un’impresa, crollando sotto i colpi del baby Ricci e di un redivivo Almir.
Un ritorno eccellente e la nascita di una nuova stella, nonostante tutto, Block Stem Cisternino vs Real Dem lancia spunti interessanti in ottica futura.

La partita – Nicolodi e De Matos out, sfilza di diffidati per la Block Stem, tutti risparmiati però. La Real Dem si presenta con un roster giovanissimo, composto da juniores e da U21.
La gara viene sbloccata da Baron, che al 3’ di gioco entra in campo e al 4’ ha già realizzato una doppietta.
Gara che prende il binario giallorosso già al 5’, con Baron che serve il liberissimo Picallo sul secondo palo.
Nel prosieguo della frazione, Ricci, Pina, Almir e Picallo, rendono il passivo più pesante, sigillando una gara che sembrava già di stampo cistranese.
Nel secondo tempo, Parrilla rilancia Lupinella, concede spazio e minutaggio ad Almir e Ricci, ruota Picallo e Punzi e fa esordire Semeraro.
Alla sirena finale, Ricci sigla un poker, Almir una tripletta, Picallo e Baron una doppietta, Semeraro bagno con una rete i suoi primi minuti in A2, Pina e Punzi timbrano il cartellino.

Postpartita – Al termine della gara, parola a Leandro Almir, autore di una tripletta: “Non è facile arrivare alla forma fisica perfetta, è complesso ma il lavoro dello staff è eccezionale. Sono qui per dare esperienza alla squadra. Policoro? Momento più importante della stagione, affronteremo una grande squadra, lì sarà una guerra. Facciamo il nostro gioco con tranquillità e serenità. Volata finale? L’Augusta e il Policoro sono in forma, il calendario è duro, ma rimaniamo concentrataci perché possiamo farcela. I tifosi? Ho un grande rapporto, sono unici. Mi sono tolto un peso con la tripletta, ma l’importante era vincere. Cisternino tappa meravigliosa per me”.
Analisi del momento e degli appuntamenti futuri per coach Parrilla: “Pensavamo che la Real Dem fosse al completo, ci siamo allenati al massimo e abbiamo giocato al 100%. Con il Policoro sarà una grande gara, i tre punti sono fondamentali. La serie A1 è più vicina? Si, ma pensiamo a fare il nostro, comandiamo noi. F8? Non ci distrarranno. Ora abbiamo testa al campionato”.

Martedì è già qui – Il periodo delle partite sulla carta più semplici è archiviato. Adesso si ritorna a fare sul serio, già da martedì, con il Policoro di mister Capurso primo avversario e subito dopo il Bisceglie in piena zona playoff.
Sarà un finale di stagione intenso, emozionante e coinvolgente. Block Stem, puoi farcela.