L84 e Vicenza allungano ancora, Olimpus più vicino all’Orte. Il commento

12-02-2017
L84 e Vicenza allungano ancora, Olimpus più vicino all’Orte. Il commento

Giornata di fughe e colpi di scena nel campionato nazionale Under 21. La L84 risponde presente: batte 8-1 il Rhibo Fossano e allunga ulteriormente sull’Aosta, bloccata sul 4-4 dal Carmagnola e scavalcata in classifica dall’Asti, che vince 5-4 in casa dei Bassotti. Il big match del girone B termina in parità (2-2): sorride il Lecco, rimasto a +10 dal Real Cornaredo. Allungo anche nel C, dove il Vicenza fa 5-2 con il Futsal Fiemme e va a +8 dal Real Arzignano, sconfitto 6-4 dalla Bassa Atesina Unterland. Nell’altro girone veneto, il derby di Mestre va alla Fenice, sempre più capolista dopo il ko della Came Dosson con il Manzano.

Tutto facile per i campioni d’Italia del Kaos, che battono 20-1 il Fossolo, mentre in Toscana il Chianti Piccini Poggibonsese cala il settebello in casa del Montecalvoli. In Abruzzo vincono le tre big: il Pescara, capolista del girone H, il Montesilvano, e l’Acqua&Sapone Unigross. Nel girone L si riapre la lotta per il primo posto: la B&A Sport Orte, tuttora capolista, cade 8-7 in casa dell’Angelana. Ne approfitta l’Olimpus Roma, ora a -1 dopo il successo 5-4 contro il Real Rieti. Nel gruppo M, in attesa dello scontro diretto Ferentino-Cogianco, il Ciampino Anni Nuovi fallisce la missione di portarsi in testa alla classifica perdendo 2-1 con il Savio. In Campania, la Feldi Eboli vince 6-3 con il Saviano e mantiene il vantaggio dalla Lollo Caffè Napoli, vittoriosa 6-4 con la Lpg Casoria.