Italia, a fine gennaio due test in Croazia e due con la Serbia ad Arzignano e Villorba

Italia, a fine gennaio due test in Croazia e due con la Serbia ad Arzignano e Villorba

Il campionato di Serie A si ferma per lasciar spazio alla Nazionale italiana. Gli Azzurri di Roberto Menichelli giocheranno, a fine gennaio, quattro amichevoli, due in casa e altrettante in trasferta: si tratta del primo impegno del 2017, il quarto stagionale dopo il Mondiale in Colombia e i doppi test contro Romania in Emilia Romagna e Slovenia a Tolmino e ad Aidussina.

L’Italia affronterà in due gare la Croazia a Zara, in Dalmazia, giovedì 26 e venerdì 27 gennaio, per poi sfidare la Serbia – quarta all’ultimo Europeo – lunedì 30 e martedì 31 gennaio: gara 1 si giocherà al PalaTezze di Arzignano con calcio d’inizio alle 20.30, gara-2 al PalaTeatro di Villorba con via alle 19.30. Per entrambe le amichevoli l’ingresso al palazzetto sarà gratuito.

Il gruppo si ritroverà in un albergo di Roma lunedì 23 gennaio, per poi partire nel pomeriggio del giorno successivo alla volta di Spalato, dove un pullman porterà in seguito giocatori e staff a destinazione. Dopo le sfide contro la nazionale di Mato Stankovic, entrambe con inizio alle 19, la squadra si trasferirà sabato 28 gennaio in un albergo di Udine, quartier generale per i due test contro la Serbia.

Ci sono diciassette precedenti tra Croazia e Italia (quindici vittorie azzurre e due pareggi): l’ultimo risale al 23 settembre 2015 a Opatija, quando la nazionale di Menichelli pareggiò 2-2 in rimonta dopo aver vinto 2-1 il giorno precedente a Novigrad. Dodici invece gli scontri diretti tra la Serbia e l’Italia (per gli Azzurri nove vittorie, due pareggi e una sconfitta): l’ultimo precedente, l’11 febbraio 2015 a Ub, vide l’Italia sconfitta 5-2, mentre il giorno precedente la gara a Novi Sad era terminata con un netto successo 5-1.