Il Sammichele di Guarino chiude il 2016 con una sconfitta: la Salinis vince 8-6

Il Sammichele di Guarino chiude il 2016 con una sconfitta: la Salinis vince 8-6

Chiusura pirotecnica di 2016 per Sammichele e Salinis che nell’ultimo match dell’anno solare danno vita ad un match gradevolissimo per gli spettatori, con un finale amaro per la squadra di Guarino, dolcissimo per i rosanero.

Vallarelli, Grasso, Lucho, Curri e Caio compongono lo starting five sammichelino, dall’altra parte Lodispoto sceglie Gorgoglione tra i pali (al posto dello squalificato La Rocca), Perri, Nardacchione, Rondon e Galan. Il match parte a ritmi blandi, con le due squadre che nei primi minuti si studiano senza affondare il colpo. Al 4′ Curri ben servito da Lucho insacca sul secondo palo l’1-0. La risposta ospite è affidata alle incursioni solitarie di Rondon e Nardacchione che però non impensieriscono Vallarelli. Lo stesso portiere del Sammichele è bravo a murare da pochi passi una conclusione di Dentini. Sul finire di prima frazione Grasso non riesce a raddoppiare in contropiede e Perri spaventa Vallarelli con una conclusione al volo dalla propria area di rigore che per poco non si trasforma in una rete di rara bellezza. Si va al riposo sul parziale di 1-0.

Nella ripresa succede praticamente di tutto. Curri sale in cattedra e in pochi secondi a cavallo del 24′ batte due volte Gorgoglione portando il punteggio sul 3-0. La partita sembrerebbe incanalarsi verso i binari giusti ma Lodispoto inserisce subito il quinto di movimento riuscendo con Dentini e Termine a riaprire i conti. Grasso riporta sul +2 i suoi sfruttando un errore un fase di impostazione di Nardacchione ma ancora una volta il quinto di movimento sorprende i padroni di casa: ancora Dentini e Termine in rete, 4-4 al 30′ e tutto da rifare. Un altro errore della Salinis spalanca a Lucho la porta per il 5-4 ma non c’è nemmeno il tempo di esultare che Curri devia sfortunatamente alle spalle di Vallarelli una conclusione di Nardacchione destinata sul fondo. Il capitano si fa subito perdonare e su assist di Grasso sigla il 6-5 nonché poker personale ma il pareggio ospite è nuovamente immediato e nuovamente su autorete, stavolta ad opera di Grasso: 6-6. Negli ultimi tre minuti di partita, entrambe le squadre provano a vincerla, ci riesce la Salinis che a 34″ dalla fine va in rete prima con Nardacchione ben servito da Termine, poi con Dentini in contropiede sulla sirena con tutti i giocatori del Sammichele sbilanciati in avanti e fermi a protestare per un presunto fallo subito da Caio. Finisce 6-8, il Sammichele resta a quota 7 punti, li stessi del Catania, mentre la Salinis sale a 16 allontanandosi dalla zona calda della classifica. La squadra di Guarino tornerà in campo tra circa un mese, senza lo squalificato Caio, il prossimo 14 Gennaio al ‘Pala Roma’ di Montesilvano dove sarà chiamata ad una prova d’orgoglio. Il 2016 si chiude con l’amaro in bocca per l’ennesima ghiotta occasione di fare punti sfumata, l’augurio è che il 2017 sia l’anno del riscatto.

Davide Menolascina