Il PSG Potenza Picena chiude il primo set: battuto 6-1 il Corinaldo

Il PSG Potenza Picena chiude il primo set: battuto 6-1 il Corinaldo

Riparte esattamente da dove si era fermata la banda di Capretti, cioè vincendo. La sosta non sembra per nulla aver distratto i giallorossi, che al Pala Orselli contro un battagliero Corinaldo, seppur privo di Eugenio Balducci, mettono in scena il solito monologo a cui ci ha abituato nelle ultime uscite.

Partono subito al massimo dei giri i padroni di casa che già a metà della prima frazione fanno capire agli avversari che non sarà una passeggiata: apre le danze Silveira che dalla distanza batte Ricordi con un vero e proprio tiro da biliardo. A fare 2-0 ci pensa Balzamo servito splendidamente da Vidal e prova a chiudere la gara Pereira con una girata di destro sul primo palo. Si scuote il Corinaldo, fino a quel punto spettatore di un match a senso unico ed è Mancini con una bellissima punizione a sorprendere Corvatta fino a quel momento inoperoso. Ma prima della sirena è ancora il PSG a trovare la via della rete e a fissare il parziale sul 4-1: capitan Sgolastra gira perfettamente sotto la traversa una volè di sinistro su servizio dalla sinistra di Guzman.

Al rientro in campo il copione non cambia affatto e per gli ospiti è il solito Ricordi in giornata strepitosa a tentare di tenere a galla i compagni. Nulla può però sulle conclusioni a rete prima di Vidal ad inizio ripresa e poi, dopo una serie di strepitosi interventi decisivi, sull’ennesima perla di Sgolastra che difatti chiude il discorso: il capitano prende palla un metro dietro la linea di centrocampo, salta netto due uomini in un colpo solo, si libera dalla marcatura di un terzo e di sinistro la piazza lì tra palo e portiere per un gol bellissimo, che arricchisce ancor di più la sua favolosa collezione personale in questa stagione.

Se qualcuno aveva dei dubbi su come si sarebbero ripresentati in campo i ragazzi di Capretti dopo la sosta, beh la risposta è arrivata: le feste non hanno inciso affatto sulla loro voglia e determinazione di restare lì davanti a guidare il gruppo di 3 pretendenti al titolo. Si perché anche Civitella ed Angelana ripartono con 3 punti, ed ora i giallorossi sono chiamati proprio ad una delle due decisive trasferte che segneranno in maniera decisiva questa stagione: sabato prossimo si andrà a Cannara a sfidare gli umbri. Il PSG c’è!!

Loris Petrocco

Ufficio Stampa A.S.D. PSG Potenza Picena