Il paradiso esiste per l’Under 21 del Sant’Isidoro, Leto: “Momento esaltante”

Il paradiso esiste per l’Under 21 del Sant’Isidoro, Leto: “Momento esaltante”

Se la prima squadra si trova in questo momento all’inferno si trova invece in paradiso l’Under 21 che domenica con una grande prestazione ha battuto al Paladonbosco l’Assoporto Melilli con un netto 8-2. Una vittoria di grande cuore dei ragazzini di mister Tarantino che con questi 3 punti scavalcano in classifica la squadra di mister Cutrona portandosi così al quarto posto. La partita è stata tutta in controllo per il Sant’Isidoro concedendo davvero poco e niente a un Assoporto Melilli che comunque ha nella sua scuderia giocatori importanti e di grande valore, ma il Sant’Isidoro ha fatto una partita perfetta facendo divertire il pubblico di fede biancorossa, ma la gara è stata macchiata da un brutto episodio dove il direttore di gara ha espulso ben tre giocatori tra cui Mingoia e Cannata e Bocci della squadra avversaria, un episodio che comunque non ha rovinato la festa al Paladonbosco.

“Questa è stata una vittoria importante per la classifica” ha commentato nel post gara un euforico Filippo Leto “Il merito di questa vittoria è senza dubbio di mister Tarantino, lui è un’importante guida per tutti noi, conosce bene questo sport, dobbiamo continuare a seguirlo perché insieme a lui possiamo puntare veramente in alto e poi aveva bisogno di questa vittoria per scrollarsi di dosso lo stress della gara di Paola del giorno prima con la prima squadra, ma sono convinto che anche lì il Sant’Isidoro si salverà perché in questa squadra non molla nessuno. L’espulsione? A inizio secondo tempo c’è stata una mezza rissa, credo che Bocci abbia dato uno schiaffo a un nostro compagno, ma quello che ci dispiace è di aver perso due giocatori importanti come Cannata e Mingoia” Filippo Leto non aveva iniziato bene la sua stagione a causa anche di qualche incomprensione con mister Tarantino “A inizio anno mi sentivo un po’ escluso poi abbiamo avuto un confronto e mi sono pentito del mio comportamento perché dopo ho capito che mister Tarantino è una grande persona e un grande allenatore e lo ringrazio pubblicamente per avermi dato una seconda chance. Il mio campionato? Per adesso sta andando con un po’ di alti e bassi, oggi sono contento della mia gara e spero di andare avanti così per dare una mano al Sant’Isidoro. Adesso pensiamo ad Augusta e andiamo lì con “U cani siampri i rappriassu”.

Ringraziamo Filippo Leto per questa intervista rilasciata nel post gara con l’Assoporto Melilli. I giovani Under 21 stanno dando grandi soddisfazioni a tutto l’ambiente del Sant’Isidoro. Domenica ci sarà una trasferta molto impegnativa con l’Augusta, ma con questo spirito e con questa voglia di vincere che hanno i ragazzi i presupposti di fare una grande gara sembrano essere buoni.

Manuel Busetta – Area Comunicazione Asd Sant’Isidoro