Il mondo del futsal piange Andrea Lastrucci, ex arbitro e responsabile della Can5

27-08-2020
Il mondo del futsal piange Andrea Lastrucci, ex arbitro e responsabile della Can5

Una bruttissima notizia ha scosso il mondo arbitrale e tutto il futsal italiano. E’ scomparso Andrea Lastrucci, ex arbitro internazionale di calcio a cinque e dirigente arbitrale italiano, della sezione di Prato: lo rende noto il sito ufficiale dell’Aia.

Il funerale si terrà alle 9:30 di sabato 29 alla Chiesa della Sacra Famiglia a Prato, via Papa Giovanni XXIII, 2.

Arbitro effettivo dal 1989, la sua prima direzione nel calcio a cinque è stata nel 1991. Il suo esordio in Serie A – si legge sul sito dell’Aia – è datato 19 dicembre 1991 nella gara Camel Vigna Stelluti-Settimo Torinese. Nel 1994 ha diretto la finale dell’European Champions Tournament a Madrid tra gli spagnoli del Marsanz Torrejón e i croati dell’Uspinjača, nel 1997 la finale di Coppa Intercontinentale a Mosca e nel 1998 la finale del primo Mondiale per Club a Genk.

Ha diretto la finale dello UEFA Futsal Championship per due volte: nel 1999 a Granada (Russia-Spagna), nel 2001 a Mosca (Spagna-Ucraina).

Nella sua carriera, a livello nazionale, ha arbitrato tre finali scudetto e altrettante di Coppa Italia: nel suo curriculum ci sono 200 partite in Serie A e 140 da internazionale.

Dal 2001 al 2010 è stato Responsabile della CAN (Commissione arbitri nazionale) 5, successivamente anche istruttore e osservatore UEFA e FIFA. Il vice presidente vicario Gabriele Maria Di Gianvito e tutti i componenti del Consiglio Direttivo della Divisione Calcio a cinque piangono la scomparsa di Andrea Lastrucci, grande arbitro e persona di altissima qualità morale, e rivolgono alla sua famiglia, alla sezione di Prato e a tutta l’Aia le più sentite condoglianze per questa dolorosa perdita.