Il Martina si prepara per il girone di ritorno. Colosimo: “Dobbiamo riscattarci”

Il Martina si prepara per il girone di ritorno. Colosimo: “Dobbiamo riscattarci”
 Le festività natalizie non hanno distratto le calcettiste del Martina Calcio a 5, che anche durante la pausa natalizia stanno osservando regolari allenamenti per prepararsi al meglio per il girone di ritorno. La posizione al quinto posto in classifica conquistata alla fine del girone di andata non soddisfa, ma certamente rappresenta un trampolino di lancio per raggiungere posti più alti alla fine del Campionato. Troppi gli infortuni che hanno coinvolto le ragazze di mister Fanizzi, riducendo la rosa delle disponibili a 5-6 componenti. Tra di esse Francesca Colosimo, che ha sempre giocato dando il meglio di se nonostante il minutaggio altissimo registrato ad ogni partita:
«L’ultima parte del girone di andata è stata per noi caratterizzata da molte difficoltà. Le numerose assenze, hanno sicuramente influito negativamente poiché, ne ha risentito principalmente l’identità di squadra e risultava difficile allenarsi al meglio. Sicuramente la squadra e tutta la società hanno dato il massimo per raggiungere uno dei principali obiettivi di quest’anno, ma questo non è bastato a regalarci una tanto desiderata Final 8. Attualmente continuiamo a lavorare senza sosta anche durante le feste. L’amarezza è tanta, ma abbiamo la voglia e il dovere di rialzarci e allenarci per continuare a crescere e proseguire questo campionato nel migliore dei modi. Stiamo recuperando alcune pedine importanti che sicuramente daranno il loro contributo affinché si arrivi più lontano possibile».
Nulla da rimproverare da parte del mister Christian Fanizzi:
«Con le festività stiamo lavorando a ranghi ridotti, le spagnole ritorneranno ad anno nuovo e considerando le infortunate, abbiamo un numero esiguo. Le ragazze stanno continuando ad allenarsi con intensità e dedizione, anche le spagnole hanno un programma dedicato di lavoro. Le giocatrici, come lo staff e la Società, sono deluse dai risultati, ma questo non fà altro che far aumentare la rabbia che sono certo tramuteremo in cattiveria agonistica nel girone di ritorno».