Il Marigliano fa tremare la Brillante Torrino, ma cade sul gong

Il Marigliano fa tremare la Brillante Torrino, ma cade sul gong

Il Futsal Marigliano gioca bene, fa tremare il “PalaTorrino”, ma cede nel finale al Brillante registrando il quarto kappaò di fila. Non basta la doppietta di Russo e il gol di Antonio Campano.

IL MATCH. Augusto Di Iorio deve rinunciare a Virenti, Galletto, Sferragatta e Guido squalificati, oltre agli indisponibili Aprile, Quaglietta e D’Isanto. Pronti-via e Russo sblocca il punteggio. Non si fa attendere, però, la risposta del Brillante che rimonta lo svantaggio iniziale. E’ ancora Russo a realizzare il gol del 2-2 con cui si va al riposo. Nella ripresa i padroni di casa si riportano in avanti prima del 3-3 di Campano. Il team di Venditti è un osso duro e trova il gol del 4-3. Di Iorio rischia Campano portiere di movimento e il Marigliano ha la palla del 4-4 in tre occasioni, ma subisce il 5-3 definitivo. Nel finale Russo fallisce anche un penalty.

SALA STAMPA. “Le prime partite della mia gestione sono state giocate male – commenta il tecnico Augusto Di Iorio -. Oggi, invece, abbiamo fatto una grande gara, a tratti dominata, peccato perché il pareggio ci sarebbe andato stretto, siamo davvero poco fortunati, abbiamo anche trovato un grande portiere sulla nostra strada. Ho sentito la squadra più vicina a quella che può essere la mia idea, ha avuto coraggio e sicurezza nella fase di possesso, certamente un campo regolamentare ci ha aiutato. Le assenze? Chi ha giocato non ha fatto rimpiangere gli assenti, mi è piaciuto tanto Stigliano. Una parola di elogio anche per Volonnino e Langella, che si sono fatti trovare pronti. Era una partita da vincere, la salvezza passa da tutti i campi, non si può e non si deve mollare a nessun costo”.

Ufficio Stampa Futsal Marigliano