Il Maracanà torna alla vittoria: quattro gol della squadra di Tiberi alla Decima

Il Maracanà torna alla vittoria: quattro gol della squadra di Tiberi alla Decima

 

Torna alla vittoria casalinga l’MDF, e lo fa contro la solita coriacea e mai doma Decima che veniva da 5 risultati utili consecutivi, fra cui il pareggio con l’allora capolista Flaminia Fano: insomma una squadra che non  molla mai comunque vada (e si è visto oggi), da prendere con le molle e da affrontare con le dovute cautele e contromisure. Le morrovallesi giocano bene, creano tanto e fanno pure gol con costanza nel primo tempo mentre nel secondo hanno tante palle da rete, ma fanno centro solo alo scadere, per “colpa” dello strepitoso portiere persicetano Baldini che para di tutto. Da segnalare la gran partita di Elena Ruggeri nella porta giallorossoazzurra, non moltissimi interventi come la collega, ma tutti ad alto quoziente di difficoltà.

Primo Tempo: Il Maracanà attacca subito a testa bassa, picchiando con forza i pugni sul tavolo per mostrare subito le proprie solide credenziali, e la difesa emiliana imbarca acqua in quantità. La Ferrara fa veleggiare la palla dal centro a destra per Ciccioli, traversone alto e teso sul palo lontano, Rogani incorna di prepotenza sotto l’incrocio per il vantaggio locale. La Decima ha subito la possibilità di pareggio al 3° ma Ruggeri è fenomenale a chiudere il tiro ravvicinato di Caretti. Raddoppio al 7° con gol capolavoro figlio di una manovra avvolgente e paziente fatta da 7 tocchi consecutivi nel perimetro: La Ferrara verso Marani, cuoio che viaggia verso Ciccioli a fondocampo destro, altro traversone, stavolta basso, che affetta la difesa persicetana, Rogani si candida perentoriamente per il bis subito concesso con una picconata che si sbarazza dell’ultimo vano tentativo di Baldini e termina in rete. E al 9° manca un nonnulla per il Rogani-tris, visto che Baldini frena il suo tiro a tu per tu dopo un taglio di Ciccioli. All’11° Gasparrini, abile a rimanere solitaria sulla destra, investe l’esterno della rete: c’è la potenza ma non la precisione. Decima pericolosissima al 13° con Rocca che serpeggia fra Giuva e Frontini, dà a Cassanelli, sfera verso Montanari che spara un proiettile perforante ma Ruggeri, con istintiva prontezza in spaccata ferma tutto. Al 15° Frontini-Gasparrini-Giuva con bolide di quest’ultima, wonder Baldini vola a smanacciare prodigiosamente in corner. Minuto 17, rimpallo verso Caretti che martella forte, Ruggeri blinda la porta con paratona da oscar. Al 18° c’è il 3-0 quando una mitragliata di tiri locali (La Ferrara, Marani, Marani) vengono murati in sequenza dalla difesa ma poi, ancora Marani carpe il pallone a Cassanelli e mette sul chi vive Giuva, zampata di punta diagonale alla nitroglicerina che s’infila nell’angolino basso destro.

Secondo Tempo: Nei primi minuti, quattro occasionissime per l’MDF: al 2° Tosi (senza paura la giovane maracanina) triangola con Giosuè, poi con Ciccioli alla quale restituisce un pallone di diamante sola in area, robusta racchettata di volèe che esce di mezzo amen fra le “giaculatorie” dell’autrice del tiro. Subito dopo Ciccioli si vede sbarrare il passo da Baldini portentosa (3° e 4°) con interventi sbalorditivi. E, tanto per non fare torto a nessuno, Baldini al 5° ipnotizza anche una randellata mica male di Marani, spedendola in angolo in spaccata. Poi, ovviamente, la prima volta che le emiliane si propongono in avanti, vanno a punto; Rilancione di Baldini, Rogani di testa non ci arriva, palla sgraffignata da Bagnoli che si sposta a destra e fulmina l’incolpevole Ruggeri con una scintillante sciabolata a mezz’aria. Al 10° La Ferrara calamita un passaggio di Vartuli e ritaglia un allungo lungimirante verso Rogani uccel di bosco a centrosinistra, sassata rocciosa a botta sicura ma Baldini è in forma extralusso e non fa passare il cuoio se non in agolo: batte Giosuè,  Marani staffilata schock, Baldini svolazzante ribadisce il concetto, non si passa! Un minuto dopo Decima-time, shoot di controbalzo da brividi di Vartuli, sfodera gli artigli Ruggeri per una deviazione circense librata in volo. Senza respiro si va avanti! Al 13° Ciccioli ingolosisce Giuva che scarta Bonaventura e piazza la cannonata burrascosa che supera Baldini ma va sfracellarsi sul palo sinistro: jella nera che perseguita la talentuosa Norma, dopo la traversa centrata a casa Rambla. Ruggeri con fortuna al 14° (era coperta), in qualche modo manda out una gran botta di Bonaventura. Sugli sviluppi dell’angolo, contropiede di Gasparrini ma, more solito, Baldini di ginocchio mette lo stop. Al 16° Giuva accalappia palla a Cassaneli, supera Fortuna poi bypassa Baldini con un pallonetto verso Gasparrini che, sbilanciata, non riesce a depositare il cuoio nella rete completamente vuota.Un giro di lancette, Frontini per Gasparrini, sfera che scorre verso Ciccioli, pallonata a valanga ma è ancora Baldini che esagera nella spaccata decisiva salvagol. Mancano due minuti e mezzo, Baldini esce e Bonaventura fa il portiere di movimento nel Decima. A meno di un minuto Fortuna scodella un pallone a salice piangente verso la talentuosa Rocca, stratosferica girata volante che termina la corsa nell’angolino basso lontano; chapeau! I secondi scorrono senza particolari nuove e alla fine, Giosuè fa sfilare palla verso Ciccioli a destra, temporeggiamento poi assist illuminante (il terzo per lei oggi) verso La Ferrara, controllo di sinistro ed intrigante pallonetto pennellato di destro, la palla ‘s’inarca, supera Baldini (intanto suona la sirena del game-over) e si sdraia rilassato nel fondorete emiliano per un golazo-spettacolo: chapeau bis!

MARACANA’ DREAM FUTSAL MORROVALLE – DECIMA SPORT CAMP S. GIOVANNI in PERSICETO     4-2 

MARACANA’ DREAM FUTSAL: Elena Ruggeri (gk, n°23), Greta Frontini (n°5), Michela Ciccioli (n°6), Silvia Rogani (n°7), Silvia Giosuè (K-n°9), Francesca Gasparrini (n°10), Norma Giuva (n°11), Federica Marani (n°12), Luisa La Ferrara (n°13), Alissia Tosi (n°17),Chiara Attaccalite (gk, n°21), Samantha Fermani (gk, n°1). All.: Giuliano Tiberi.

DECIMA SPORT CAMPIlaria Baldini Bastoni (gk, n°18), Elena Cassanelli (n°2), Roberta Fortuna (n°3), Elena Rocca (n°7), Michela Vartuli (n°8), Federica Bagnoli (K-n°9), Eliana Lanfranchi (n°11), Silvia Montanari (n°13), Claudia Bertoldi (n°20), Elisa Caretti (n°22), Miriam Bonaventura (n°23), Catia Forlani (gk, n°12). Giorgia Forni.

Arbitri: Fabio Massicci (S. Benedetto del Tronto), Gabrio Scarpetti (S. Benedetto del Tronto).

Cronoman: Luca Ricci (S. Benedetto del Tronto).

Reti: 01’26” p.t. [1-0] Silvia Rogani (MDF), 06’28” p.t. [2-0] Silvia Rogani (MDF), 17’23” p.t. [3-0] Norma Giuva (MDF), 06’35” 6.t. [3-1] Federica Bagnoli (DSC), 19’10” s.t. [3-2] Elena Rocca (DSC), 19’’59” s.t. [4-2] Luisa La Ferarra (MDF).

Note: Spettatori 180 circa. Al 13’01” s.t.-palo- Norma Giuva (MDF).

 

PAOLO TAMBURRINI