Il Gold Round dell’Italcave Real Statte inizia col piede giusto: 2-1 alla Lazio

Il Gold Round dell’Italcave Real Statte inizia col piede giusto: 2-1 alla Lazio

Inizia con un successo la fase gold del campionato di A d’Elite di futsal femminile. L’Italcave Real Statte batte la Lazio per 2-1 in una partita spettacolare ed emozionante, dove le ioniche riescono a sbloccare la situazione nella ripresa grazie alle reti di Gutierrez e Mansueto.  Sul finale Agnello, portiere di movimento, accorcia le distanze. Primi 3 punti per un gruppo che la prossima settimana viaggerà in quel di Terni, con una Ternana che giocherà in posticipo contro il Cagliari in trasferta.

L’Italcave parte con Margarito, Bea Martin, Exana, Guti, Lioba Bazan. Risponde la formazione ospite con Vecchione, Benvenuto, Duco, Rebe, Di Turi. L’inizio del match vede le biancocelesti giocare con una pressione alta sul portatore di palla, rossoblù che resistono e crescono minuto dopo minuto. Di Martin, in contropiede, la palla del vantaggio, con la numero 8 che incrocia troppo il tiro che termina di poco a lato alla destra di Vecchione. Risposta ospite con Sanchez, controllo in piena area ma Valentina Margarito riesce a recuperare il pallone. Attenzione alta per le biancocelesti quando Mansueto sul secondo palo non tocca di poco un pallone proveniente dalla sinistra. Nella ripresa le rossoblù partono ancor più convinte. Al quinto un movimento di Guti la libera completamente dalla marcatura avversaria e, sfruttando al meglio un lancio da centrocampo, riesce a stoppare il pallone, dribblare Vecchione e insaccare in rete. Il vantaggio galvanizza le rossoblù che vanno vicino al raddoppio con Politi, cross di Exana brava a saltare due avversarie e mettere forte al centro, palla che non viene toccata di poco di testa. Ancora Statte con Politi che di pochi centimetri non devia il pallone in scivolata. A 5 minuti dal termine entra Agnello portiere di movimento per la Lazio, Italcave che ha 3 occasioni per chiudere i conti. La prima con un rinvio di Margarito, palla a lato di poco. Poi è Exana, sfera che non viene deviata da Pomposelli per pochissimo. Ma la stessa Pomposelli, a 3 dalla fine, cerca di tenere il possesso e lasciar scorrere il pallone in fallo laterale dai 10 metri, Mansueto ci crede e va in scivolata, sfera colpita di collo pieno che termina in rete. Sul finale Agnello, sul secondo palo devia in rete a 50 secondi dal gong. Ma è tardi, il Curtivecchi fa festa, l’Italcave Real Statte vince la prima gara nel gold round. Questo il commento del tecnico Tony Marzella.

“E’ stata una bella gara dove tutte e due le squadre non si sono risparmiate per niente, qualcosa la meritavamo in più nel primo tempo, dove ci sono state occasioni nitide che non abbiamo capitalizzato. Il nostro portiere, infatti, è stata quasi inoperose. Nel secondo tempo, invece, le due reti che ci hanno permesso di vincere la gara, a dimostrazione che questa squadra si sta conoscendo e crescendo ogni giorno di più. E’ un gruppo che deve continuare a giocare così, lavorando con umiltà e determinazione. Voglio vedere da loro umiltà e continuità, come quella vista oggi che ci ha portato 3 punti importanti e meritati, a dimostrazione che possiamo ben figurare all’interno del girone gold. Ripeto, queste sono brave giocatrici, diamo loro tempo e sicuramente potremo dire la nostra da qui sino al termine della stagione”.

 

ITALCAVE REAL STATTE-LAZIO 2-1 (0-0 p.t.)

MARCATRICI: 5’06” s.t. Guti (S), 16’40” Mansueto (S), 19’10” Agnello (L)

ITALCAVE REAL STATTE: Margarito, Bea Martin, Exana, Guti, Lioba Bazan, Russo, Mazzaro, Pia Gomez, Politi, Quarta, Mansueto, Antonacci. All. Marzella

LAZIO: Vecchione, Benvenuto, Duco, Rebe, Di Turi, Pomposelli, Catrambone, Patri Jornet, Agnello, Ana Alves, Guercio, Cariani. All. Chilelli

AMMONITE: Pia Gomez (S), Agnello (L)

ARBITRI: Antonio Schirone (Barletta), Luca Michele De Candia (Molfetta) CRONO: Lorenzo Agostinelli (Bari)

 

Francesco Friuli (Responsabile Comunicazione Italcave Real Statte)
A. Caramia – A. M. Crescenzi