Il Giovinazzo esulta in un finale da urlo: Alves e Gabriel domano il Torremaggiore

Il Giovinazzo esulta in un finale da urlo: Alves e Gabriel domano il Torremaggiore

Segnare il gol del 4-3 – una rete pazzesca, con Alves che entra in area spedisce la palla all’incrocio dei pali – in 4 contro 5 è un’impresa. Senza alcuna ombra di dubbio. Soprattutto se vai a segnare il gol su azione e non su palla inattiva, situazione che tende ad azzerare le superiorità e inferiorità numeriche. Al di là dell’harakiri della Polisportiva Torremaggiore, sono i dati che danno forza alla quinta vittoria di fila conquistata dal Giovinazzo C5 (5-3 il finale dal PalaPansini) dopo l’espulsione di Mongelli. Nel primo match del girone di ritorno, i padroni di casa, privi dello squalificato Alvaralhão dos Santos, si presentano con lo spagnolo Gerard González Martinez, giunto dai francesi del Toulouse Métropole: l’ala-pivot classe ’90 è arrivato nei giorni scorsi, ma soltanto nelle ultime ore si è completato l’iter che gli ha permesso di esordire nel campionato di Serie B.

IL MATCH Il primo pericolo dei giovinazzesi del tecnico Marcello Magalhaes è di Mongelli (Fiotta respinge), mentre il gol numero uno del 2020 è di Alves (1-0), prima del raddoppio di Focosi Eller, su assist di González Martinez: 2-0. La Polisportiva Torremaggiore non riesce a reagire come vorrebbe però con qualche conclusione che non inquadra la porta (una con Lupoli e due con Angelini, nda) dimostra di poter pungere. Lì in avanti il solo Focosi Eller mette paura agli ospiti dell’ex Asensio, che replicano con Perkovic: palla alta. Il Giovinazzo C5 continua a sciorinare occasioni, poi però nel finale è Angelini a segnare il gol del 2-1, che ai biancoverdi fa l’effetto di una doccia fredda proprio sui titoli di coda della prima frazione di gioco. L’avvio di ripresa è incandescente: Rafinha ci prova due volte e al secondo tentativo, sugli sviluppi di un corner di Piscitelli, scarica in rete la palla del 3-1, mentre dall’altra parte Di Capua è fenomenale su Asensio e su Lupoli, prima di dover alzare bandiera bianca di fronte a Perkovic, autore del 3-2. Fiotta deve superarsi due volte su Piscitelli e Focosi Eller, ma ben presto il quintetto di casa si rassegna, senza peraltro riuscire a evitare le ripartenze dell’avversario: che sono efficaci, come dimostra il blitz Lupoli-Asensio che regala alla Polisportiva Torremaggiore l’insperato 3-3. Si ricomincia sotto i peggiori auspici per il Giovinazzo C5, che resta in inferiorità numerica per l’espulsione (doppio giallo) di Mongelli. Ma a 259 secondi dall’ultima sirena comincia un’altra partita: il Giovinazzo C5 tira fuori energie nascoste, motivazioni extra che portano a scrivere l’impresa più bella. E così Alves, con la sua squadra in inferiorità numerica (i giovinazzesi sono rimasti in 4 contro 5 per 2 minuti, nda) controlla di petto, entra in area e, con Fiotta in uscita, spedisce di destro sotto l’incrocio dei pali il 4-3. Si riparte e arriva il definitivo 5-3 di Focosi Eller, commovente per l’ardore che ci mette nel fare il suo lavoro. Perché i campionati non si vincono con le goleade, ma con questo spirito di sacrificio. Vittoria dei biancoverdi assolutamente giusta, insomma. Il PalaPansini trema di gioia, il Giovinazzo C5 scavalca la Chaminade Campobasso, sconfitta in casa dall’Olympique Ostuni, e resta a -2 dalla capolista Futsal Capurso. 


A.S.D. G.S. Giovinazzo C5-A.S.D. Polisportiva Torremaggiore 5-3 

A.S.D. G.S. Giovinazzo Calcio a 5: Di Capua, Prisciandaro, Sciancalepore, Termine, Piscitelli, Mongelli, Rafinha, Alves, Gonzalez Martinez, Focosi Eller, Angiulli, Di Ciaula. Allenatore: Magalhaes

A.S.D. Polisportiva Torremaggiore: Fiotta, Pazienza, Perkovic, Natalino, Russi, Asensio, Angelini, Spinelli, Lupoli, Olivieri, Tricarico, Di Genova. Allenatore: Martino 

Arbitri: Antonio Dan Campanella (Venosa) e Giglio Pietro Granata (Sala Consilina)

Reti: 4’ pt Alves, 10’ pt Focosi Eller, 19’ pt Angelini, 1’ st Rafinha, 2’ st Perkovic, 15’ st Asensio, 17’ st Alves, 18’ st Focosi Eller 

Ammonizioni: Piscitelli, Mongelli, Alves, Perkovic e Asensio per gioco non regolamentare
Espulsioni: Mongelli per somma di ammonizioni  

Note: Spettatori 300 circa