Il futsal all’Università: progetto sulla Supercoppa a Tor Vergata

15-12-2016
Il futsal all’Università: progetto sulla Supercoppa a Tor Vergata

Il futsal finisce all’Università Tor Vergata. La diretta multimediale della Supercoppa Italiana, giocata il 9 novembre a Teramo tra Real Rieti e Pescara (e vinta dagli abruzzesi), autoprodotta dalla Divisione Calcio a cinque e distribuita da PMG s.r.l. (Pulse Media Group), ha raggiunto 388 mila persone ed è diventata oggetto di studio di un progetto universitario.

Giovanni Bocciero e Silvia Aldi, ragazzi che frequentano un master in Marketing e Management all’Università Roma Tor Vergata, hanno presentato il progetto di comunicazione e crossmedialità nel futsal, nell’ambito della ricerca voluta da Marcel Vulpis, direttore di Sporteconomy. “Abbiamo diviso il lavoro in tre parti, confontando la diretta multimediale della gara con altri esperimenti, come la NFL su Twitter, Wimbledon o altri progetti multimediali che sta facendo la FIBA – dice Bocciero -. Abbiamo controllato gli spettatori attuali del match nei vari momenti della gara, lavorando su un campione. Quasi il 75% di loro ha visto la gara dallo smartphone e il 65% stava guardando solo la partita. Qualche altro ha coniugato la visione della Supercoppa con una Fiction, un film o un documentario”.

L’evento, secondo lo studio, ha scaturito effetti positivi sulla pagina Facebook della Divisione. “Nei 4 giorni successivi alla diretta sono aumentati i “mi piace” sulla pagina, per una media di 44 a post. Poi abbiamo continuato lo studio studiando la comunicazione sui Social di due società di Serie A, come Lollo Caffè Napoli e Axed Group Latina“. Un’idea singolare, che nasce quasi per caso. “Ho visto dal vivo una sola gara di futsal, la semifinale dell’Europeo 2003 vinto dall’Italia – continua Bocciero -. Silvia, invece, è di Latina e segue l’Axed Group”.