Live Match

Il Flaminia cade in casa con il San Pietro, ma i punti di distacco dalla Rambla restano 4

Il Flaminia cade in casa con il San Pietro, ma i punti di distacco dalla Rambla restano 4

Alla vigilia della gara tra Flaminia Fano e Walcor San Pietro Bozzolo c’erano tutti i presupposti per assistere ad una grande gara: le fanesi con l’obiettivo di non far scappare la capolista solitaria Rambla, già distante 4 lunghezze, le mantovane, invece, con il chiaro intento di entrare in zona playoff. La partenza delle ragazze di Imbriani è ancora una volta esemplare: al 7’ Maddalena Fatica timbra la rete del vantaggio. La reazione delle avversarie non si fa attendere e le occasioni piovono da una parte e dall’altra. Su tutte si mette in evidenza l’estremo difensore ospite, Contesini, autrice di interventi provvidenziali. Il primo tempo va dunque in archivio con la sola rete di Fatica, mentre occorrono aspettare diversi minuti nella ripresa per scatenare i due quintetti. Sara Savazzi, al minuto 13, riequilibra il punteggio con una bella conclusione, quindi Capitan Berti al 16’ riporta avanti le biancoazzurre. La gara s’infiamma e le occasioni si susseguono: al 18’ è ancora Savazzi a centrare la rete per il gol del 2-2, sfruttando un errore difensivo. A 2 giri di lancette dal termine, la Flaminia tenta il tutto per tutto, schierando il portiere di movimento, ma al 19’ una palla persa spiana la porta al San Pietro Bozzolo, che con Frigerio trova la rete dell’incredibile 2 a 3 finale. Resta la delusione per la Flaminia, che vede sfumare il sogno di potersi giocare ad una sola lunghezza di distanza la gara con la Rambla, uscita sconfitta per 5 a 2 nello scontro col Bulé, per il primato. Resta un minimo di speranza: occorrerebbe una vittoria per non consegnare aritmeticamente il titolo all’attuale capolista, in attesa poi dell’ultimo turno di campionato. La sconfitta però non oscura affatto la straordinaria stagione disputata dalle fanesi, capaci di condurre un campionato nelle zone altissime della classifica, andando al di là delle più rosee aspettative estive.