Il Cagliari vuole ripartire dalla Capitolina. Zanatta: “Vogliamo i tre punti”

Parola d’ordine: Ripartire. Il Cagliari Futsal cerca il riscatto al PalaConi contro la Capitolina Marconi (fischio d’inizio ore 16) dopo la sconfitta maturata nella prima gara del girone di ritorno con la vicecapolista Arzignano. Smaltite le tossine della gara disputata in Veneto, i ragazzi di mister Cocco si sono preparati in settimana a una gara che diventa crocevia della stagione. Il tour de force di questo avvio di 2017 è solo all’inizio (dopo Arzignano nelle prossime 3 gare i rossoblu affronteranno anche Pesarofano e Milano cioè la prima e la terza in classifica), e sarà necessario recuperare tutto il gruppo e le forze per strappare più punti possibili, a cominciare dalla gara casalinga contro la Capitolina. Il Cagliari non è nel suo miglior momento, visti i problemi di formazione, ma c’è il recupero di Vanderlei Bonfin, squalificato nella gara di sabato scorso. Davanti ci sarà un avversario che viaggia a 10 punti (6 in meno del Cagliari) e si sta giocando le sue chance di salvezza. Partita da non sottovalutare, dunque, anche se i rossoblu sono alla caccia di una vittoria che vale doppio. Sugli spalti ci sarà un ospite d’eccezione. Ancora ai box per infortunio, il portierone rossoblu Fabricio Zanatta si prepara a incitare i compagni per tornare alla vittoria e mettere in cascina punti fondamentali per la corsa salvezza.
Innanzi tutto come stai? 
Proseguo con il recupero, e riprenderò a correre la prossima settimana. Però servirà ancora un po’ prima di tornare a disposizione, penso contro Milano.
Come vedi questo momento della squadra? 
È un po’ difficile perché arriviamo da una sconfitta e in questo inizio di girone affrontiamo le squadre più forti del campionato, però in campo si gioca 5 contro 5 e tutto può succedere.
A cominciare da questo match.
Contro Capitolina Marconi sarà una partita che si preannuncia combattuta e difficile. Più che altro sarà importate perché ci servono i 3 punti. I ragazzi sono carichi e daranno battaglia come stiamo facendo in tutte le partite.
Come successo anche contro Arzignano, nonostante il risultato.
Si anche sabato scorso abbiamo giocato bene e il mister era contento della prestazione. Purtroppo contro squadre così forti ogni errore si paga. Abbiamo sbagliato qualcosa in difesa e ci hanno punito, ma sapremo fare più attenzione.
E c’è uno scontro diretto.
Non sottovalutiamo nessun avversario e loro ci daranno filo da torcere, per questo non dovremo abbassare la guardia. Sarà una sfida combattuta perché il match è importante anche per loro. Dovremo entrare in campo concentrati e limitare a zero gli errori: i miei compagni daranno il massimo.
Come ti sembra fin ora la stagione?
Nonostante tante difficoltà sta andando abbastanza bene, almeno per quello che mi aspettavo. Stiamo facendo il massimo e cercheremo, per quanto possibile, di migliorare ancora.
E a livello personale?
In questo periodo di stop sto facendo il possibile per guarire e rientrare presto al 100% per aiutare i miei compagni. Il mio e il nostro obiettivo resta la salvezza da raggiungere prima possibile, poi quello che verrà si vedrà ma prima di tutto dobbiamo salvarci: La gara di domani sarà un crocevia fondamentale.
Ufficio stampa
Cagliari Futsal