Il Breganze chiude la prima fase in Sardegna: vicentine attese dal Sinnai

Ultimo impegno della regular season per il Futsal Breganze impegnato questa domenica nella trasferta sul campo del Sinnai, formazione attualmente leader della generale che quindi partirà con una migliore griglia nel prossimo Gold Round, fase decisiva nella corsa verso il titolo tricolore. Una partita che si annuncia più che mai complicata e difficile per le vicentine, vuoi per l’impegno della trasferta in Sardegna, vuoi perché dinnanzi ci sarà un avversario in grado di vincere con un turno d’anticipo il proprio raggruppamento e dunque deciso a mantenere fede alle premesse di padrone assoluto.

Il Futsal Breganze dal canto proprio arriva a questo appuntamento con una graduatoria ancora tutta da scrivere, tali sono le combinazioni possibili in vista della seconda parte del campionato, ma soprattutto in seguito all’opaco pareggio uscito dalla sfida con il Pescara sette giorni fa, in un match troppo altalenante e decisamente indecifrabile. Segnali questi che sono stati colti dalla realtà veneta, molto impegnata nel corso della settimana sul rettangolo di gioco per meglio affinare meccanismi di gioco che sono apparsi piuttosto farraginosi nell’ultima uscita. Tanta palla, ma anche un lavoro psicologico per meglio gestire le diverse situazioni di vantaggio sfumate in un batter di ciglio nella prima parte dell’anno.

Formazione al completo per la gara con il Sinnai, con la rientrante Pereira dopo i due turni di stop, anche se alcuni acciacchi a Pinto Diaz e Navarro fanno rimanere comunque sull’attenti l’intero staff berico, impegnato a gestire le forze sia in vista del Gold Round sia della prima storica partecipazione alla Final Eight di Coppa. Tanto impegno, ma anche la consapevolezza di aver fin qui disputato un buon torneo è il pensiero di mister Zanetti, che comunque non abbassa di un centimetro la guardia: “E’ indubbio che siamo la vera sorpresa del torneo e questo ci gratifica di tanti sforzi. Però sappiamo anche che il bello viene adesso e non servono a nulla gli elogi, se non forse a far rilassare l’ambiente, cosa che noi non possiamo assolutamente permetterci.”.

Lo sguardo viene subito posto sulla gara di domenica contro la capolista: “troviamo la miglior formazione del nostro raggruppamento e sarà decisamente un bel banco di prova. Noi vogliamo chiudere bene la regular season e dare un segnale forte a noi stessi per la continuazione dell’anno. Sarà una partita difficilissima dove occorrerà tanta pazienza e concentrazione in un match che vogliamo giocarci a viso aperto.”.

 

Ufficio Stampa A.S.D. Futsal Breganze 2011