Il Bernardinello Petrarca supera il Meta Catania davanti alle telecamere di Raisport

Il Bernardinello Petrarca supera il Meta Catania davanti alle telecamere di Raisport

BERNARDINELLO PETRARCA PADOVA – META CATANIA 3-2 (1-0 pt)

PETRARCA: Bastini, Disarò, Nicolazzi, Superbo, Alba (K), Fornari, Joselito, Rafinha, Vitale, Parrel, Mello, Morassi, Alves, Boaventura. All. Giampaolo

CATANIA: Messina, Rossetti, Silvestri, Venancio, Musumeci L., Suton, Quintairos, Ricordi, Baisel, Tomarchio, Cekol, Josiko, Musumeci C., Dovara. All. Samperi

MARCATORI: 6’17 Fornari (P), 31’03 Mello (P), 34’20 Suton (C), 38’09 Baisel (C) , 39’04 Rafinha (P)

AMMONITI: Musumeci C. (C), Rossetti (C), Alba (P), Quintairos (C), Mello (P)

ARBITRI: Suelotto di Bassano del Grappa, Borgo di Schio e Colombin di Bassano del Grappa CRONO: Piccolo di Padova

ESTE – Davanti alle telecamere di RAI Sport Il Bernardinello Petrarca supera nel finale 3-2 il combattivo Meta Catania di mister Samperi. Partita da subito molto equilibrata con entrambe le formazioni pericolose soprattutto sulle ripartenze. Al 4’ Carmelo Musumeci impegna Bastini, un minuto dopo è Venancio a tirare addosso all’ estremo difensore patavino sull’ assist dell’attivissimo Rossetti. Mister Giampaolo cerca forze fresche in panchina e Fornari colpisce subito con una un tiro da fuori area al 6’. Boaventura scalda le mani di Ricordi un paio di minuti più tardi, la partita si accende e un paio di interventi non proprio ortodossi portano due cartellini gialli a Musumeci e Rossetti per il Meta e per Alba nelle fila patavine. Rossetti sfiora l’ incrocio dei pali di testa al 15’, poi Bastini salva il risultato con una paratissima su Suton due minuti dopo. Rafinha sbaglia due volte da pochi passi al 18’, poi la gara procede senza troppi sussulti sino alla sirena di metà gara. Gli ospiti tornano in campo con grande voglia, Rossetti e Josiko sono pericolosi dalla distanza e Quintairos e Baisel sfiorano il pareggio da pochi passi. Alba al 26’ si divora un gol già fatto davanti a Ricordi, Venancio salva tutto dopo una incursione di Rafinha e una bordata di Mello pochi secondi dopo: si arriva così all’ultimo quarto di gara con i patavini avanti di una lunghezza. Parrel si guadagna una punizione al 31’ e Mello trasforma insaccando il 2-0. La gara è vibrante, Quintairos e Alba sfiorano il gol, Fornari coglie il palo al 33’ e Bastini è sempre molto attento. Mister Samperi inseriesce Josiko come portiere di movimento e un minuto più tardi arriva il 2-1 con Suton, bravo a girarsi e a battere l’estremo difensore del Bernardinello. Gli ultimi sono palpitanti: Baisel si invola e batte Bastini con il gol che vale il 2-2, ad un minuto dalla fine Mello coglie la traversa e Rafinha sigla il 3-2: il Meta prova il tutto per tutto nei secondi finali ma il Petrarca resiste e porta a casa i tre punti.