Hozjan e Sgolastra decisivi a Pomezia: Futsal Cobà, un altro esame superato

Hozjan e Sgolastra decisivi a Pomezia: Futsal Cobà, un altro esame superato

Gli Sharks superano un vero e proprio esame di maturità e vanno ad espugnare il PalaLavinium di Pomezia superando la Mirafin al termine di una gara vibrante. La mancanza del “General” Basso si è fatta sentire al cospetto di avversari esperti e abituati a questa categoria, ma gli altri hanno dato tutto quello che avevano e a quanto pare è un tesoretto non indifferente.

L’inizio della gara è equilibrato: la Mirafin non ci aggredisce, ma nemmeno ci subisce. Si tende a giocare sfruttando l’errore altrui: il primo lo commettiamo noi e Carlinhos segna dopo nove minuti. Sul vantaggio dei locali per 1-0 non cambia il canovaccio della gara, ma qualche combinazione delle nostre riusciamo ad imbastirla e otteniamo il pareggio giusto in chiusura di frazione con la solita intesa tra Astrogol Sgolastra e El Garoto de Maringà Borsato, che fa 1-1. La ripresa è molto più vivace, con tanti capovolgimenti di fronte e conclusioni più precise. Moreira segna il 2-1 ma Nejc Generation Hozjan pareggia subito dopo. Dario Lopez riporta avanti i suoi con un tiro da posizione impossibile e imparabile anche per il nostro bravissimo Juninho, ma Astrogol Sgolastra trova lo spiraglio subitaneo per il 3-3. Questa reattività dei nostri, questa voglia di non mollare mai anche su un campo difficile e contro avversari affatto malleabili, ci regala i frutti più belli sotto forma dei gol ancora di Hozjan e Sgolastra, al culmine di due azioni spettacolari. La Mirafin risponde attaccando a testa d’ariete, ma raccoglie solo il rigore del 4-5 a sei secondi dalla fine con Fratini. Usciamo esausti ma giustamente orgogliosi di quanto fatto. Molte cose sono da migliorare, ma la gara è stata condotta con intelligenza, abilità e voglia di vincere e questo non è poco. Anzi, è il marchio di fabbrica dei nostri Sharks targati Campifioriti ed è il presupposto giusto per affrontare la prossima gara venerdì sera alle 20.30 al PalaSavelli (diretta tv su SportItalia, fatto storico per la nostra Società) contro il Fuorigrotta, seconda in classifica a pari merito con i nostri.