Live Match

Grande futsal al PalaScaloria: il Vitulano Drugstore Manfredonia supera il CMB Matera

Grande futsal al PalaScaloria: il Vitulano Drugstore Manfredonia supera il CMB Matera

Amichevole di prestigio al Palascaloria, dove in un antipasto di serie A, si sono affrontate in allenamento congiunto le compagini del Vitulano Drugstore C5 Manfredonia e i lucani dell’Opificio 4.0 Cmb Matera. Per la cronaca finisce 8-5 per i sipontini. Mister Nitti con gli indisponibili Leitao, Pulvirenti e Braga, e orfano degli argentini impegnati al Mondiale. Tutti a disposizione per mister Monsignori. Visita particolarmente gradita, al Palascaloria, di Max Bellarte, ct della Nazionale Italiana.
Segnali positivi nel processo di crescita per i biancoceleste, in questo terzo test-match di precampionato, che paiono pian piano progredire nell’inserimento dei nuovi e nei sincronismi di gioco. Pronti via, gli ospiti passano dopo pochissimi secondi con Josete, lesto ad approfittare di un’ingenuità difensiva locale. Canabarro ci prova al volo, fuori di poco. Well, subito dopo, pareggia i conti su sviluppi di azione d’angolo. La gara è gradevole per gli spettatori accorsi all’impianto (capienza ridotta al 35%).

Josete, con un gran tiro da banda destra, riporta avanti i suoi ma poi è Persec a farsi apprezzare con un gran gol. Movimento perfetto su piede perno ad eludere l’avversario e tocco di precisione a battere Weber. Buoni interventi dell’estremo ospite, che devia sulla traversa un bolide di Canabarro e i bolidi di Boaventura e Well.
I materani fanno capire, però, che nella massima categoria, ad ogni errore si paga dazio. Il neoarrivato Hrkac ruba palla alla retroguardia sipontina e con il piattone beffa Lupinella. La prima frazione continua a regalare buoni spunti. Boaventura, con un fendente, fa centro sugli sviluppi di rimessa laterale e poi trasforma il tiro libero. Persec, ispirato, allunga le distanze, con uno stop di petto e un tocco felpato, prima del sigillo di Cesaroni e del nuovo centro di Boaventura, entrambi ancora da tiro libero. Nei 10’ della ripresa, ritmi inevitabilmente più bassi, con Nitti e Monsignori che danno spazio a tutti gli effettivi. Il punteggio sarà definitivamente fissato dai tap in di Well e Caruso e dal gran destro di Perrucci sul secondo palo.

Mister Monsignori: “Abbiamo da lavorare molto, ottobre è lontano per fortuna. Abbiamo inserito molti giocatori e dobbiamo creare i nostri meccanismi e le idee di gioco. Siamo a buon punto, considerando che sono tre settimane. Le risposte dei ragazzi sono molto positive. C’è grande disponibilità e voglia di lavorare. In campo anche oggi i ragazzi hanno mostrato impegno, hanno messo minuti nelle gambe, nessuno si è fatto male ed è un dato importantissimo in questa fase impegnativa. Piano piano stiamo conoscendoci, sia noi che loro siamo in piena fase preparatoria. Avere dei test con queste squadre per noi è soltanto un vantaggio, e sono soddisfatto. Nessun feedback particolare perché sappiamo benissimo che la serie A è un’altra cosa”.

Presidente Onorario, Luigi Esposto: ”Il percorso continua e ci avvicina all’inizio del campionato nel migliore dei modi. Non dobbiamo vedere il risultato ma alla crescita della squadra che sta avvenendo lentamente. Abbiamo un terreno di gioco che ancora non è ottimale per consentirci degli allenamenti in forma perfetta, dopo i lavori eseguiti al Palascaloria. Stiamo cercando di arrivare all’inizio del torneo con un campo che non sia scivoloso e che possa far rendere al meglio i nostri giocatori. La società è pronta sul mercato per colmare eventuali defaillances. Mi aspetto più gente al Palascaloria, visto che oggi avevamo di fronte una grandissima squadra e la serie A sarà una vetrina molto molto importante. Mi aspetto, pertanto, che si riempia la capienza consentita, per sostenerci. Ringrazio il commissario tecnico della Nazionale Italiana, che oggi è venuto a farci visita e a visionare i nostri giocatori.”