Gomez carica l’Italcave Real Statte: “La continuità passa dalla concentrazione”

Gomez carica l’Italcave Real Statte: “La continuità passa dalla concentrazione”

Messa da parte la gara contro la Ternana, l’Italcave Real Statte prepara la gara contro il Locri che si giocherà alle 16 al PalaCurtivecchi di Montemesola. Una gara tra due squadre che hanno già giocato nella fase precedente e che, ora, si trovano, appaiate in classifica. Pia Gomez cerca di caricare l’ambiente, per un match che si preannuncia interessante. “Sappiamo che è una partita importantissima per noi, abbiamo bisogno dei 3 punti, e vogliamo fare il massimo a casa nostra.  Se lotteremo fino a la fine riusciremo a conquistare un buon risultato”.

Al tempo stesso, l’Italcave Real Statte deve cambiare l’approccio alla gara e capire quale sia la versione più veritiera della squadra: quella vista con la Lazio oppure nella gara in Umbria? “Mi dispiace tantissimo ciò che abbiamo fatto soprattutto nel primo tempo. Sabato scorso la concentrazione era fondamentale, abbiamo regalato tanti gol e, quando siamo rientrate in partita, non c’era più tempo di recuperare il risultato. Secondo me lo Statte più vero non si è visto ancora, però  si avvicina a quello contro la  Lazio e il Montesilvano, che abbiamo battuto 2 volte”.

Insomma la parola più importante è continuità. Come trovarla a stretto giro? “Bella domanda – sottolinea Gomez – sicuramente dobbiamo imparare ad essere più continue anche dal punto di vista mentale. Questo campionato è molto competitivo e l’approccio, soprattutto sotto l’aspetto mentale, alla partita è fondamentale. Dobbiamo crescere da questo punto di vista”.

GIOVANILI: L’ITALCAVE METTE LA SESTA Ultima gara interna del girone d’andata per la formazione militante nel campionato Uisp dell’Italcave Real Statte che ha battuto nettamente il Crispiano col punteggio di 14-2. Una vittoria netta sotto tutti i punti di vista, lo dimostrano i gol realizzate da Marangione, sestina per lei, doppiette di Nitti e Delli Ponti, e una marcatura a testa di Discaro, De Leonardis, Tenna e Marzella. “Mi è piaciuto tutto quello che hanno fatto le ragazze in campo e fuori – spiega Concetta Labonia – assolutamente corrette, hanno giocato come sapevano, esprimendo un bel livello di gioco e realizzando un numero di reti che potevano anche essere di più per quanto fatto. Adesso concentriamoci per la prossima gara che chiuderà questa prima parte di campionato, ritengo positiva ma va completata col match della settimana seguente”.

 

Francesco Friuli (Responsabile Comunicazione Italcave Real Statte)
A. Caramia – A. M. Crescenzi