Giovinazzo, situazione delicata: i playoff sono più lontani

Giovinazzo, situazione delicata: i playoff sono più lontani

È una sconfitta (la nona stagionale, nda) che rischia di incidere pesantemente sulla stagione regolare quella subita nel domicilio dell’Apulia Food Canosa dal Giovinazzo C5 (9-7 il finale). Inutile nascondersi: in ballo non c’erano solo i tre punti, ma anche la ghiotta opportunità di ridurre ulteriormente il gap dal quinto posto, l’ultimo utile per i play-off.

LA PARTITA Partita show e ricca di gol, come spesso capita da queste parti: in apertura il gol dei ragazzi di Francesco Masi, che vanno avanti con un gol magnifico di Morgade (0-1), seguito dal raddoppio di Josè David (0-2), complice anche una indecisione di Diviccaro. Un buonissimo Giovinazzo C5, insomma, più cinico del solito. I padroni di casa, però, soffrono, ma non demordono e dopo aver accorciato le distanze con Del’Andrea (suo il gol dell’1-2 dopo il palo colpito da Paulinho), pareggiano col tap-in di Patruno che, appostato sul secondo palo, sfrutta al meglio l’assist di Gomez. È 2-2. Ben presto la partita diventa un assedio alla porta di Di Ciaula, che si fa infilare da Patruno (3-2), mentre i rossoblu continuano il proprio forcing ed è Paulinho ad allungare sul 4-2. Il Giovinazzo C5, però, non ci sta: Marolla, imbeccato da Morgade, con un tap-in realizza il 4-3, poi ci pensa Piscitelli, su punizione, a ristabilire l’equilibrio, portando così lo score sul 4-4. Prima del riposo, però, c’è ancora tempo per un altro gol: è di Paulinho che firma la rete del nuovo vantaggio dei locali: 5-4. L’Apulia Food Canosa è aggrappato a lui, anche al rientro dagli spogliatoi, quando realizza il gol del 6-4, ma gli ospiti, obbligati a vincere per continuare a coltivare il sogno play-off, accorciano con Roselli che indisturbato buca Diviccaro per il 6-5. La partita è vivace: Bruno da due passi, ed a porta sguarnita, colpisce il palo, poi la stessa sorte, dall’altra parte, spetta anche a Joao Pedro che calcia a lato, ma la squadra di casa esulta comunque quando Paulinho realizza la rete del 7-5, prima dell’8-5 messo a segno da Gomez. L’ex Josè David prova a dare una scossa ai suoi con la rete dell’8-6, ma è ancora una volta Paulinho a ristabilire le tre reti di distacco per il 9-6, mentre nel finale è Morgade a portare il risultato sul definitivo 9-7. La classifica, purtroppo, parla chiaro: con questo ko, il Giovinazzo C5 è tornato a -5 dalla zona playoff e deve rincorrere. L’obiettivo si è allontanato proprio a suon di trasferte sciagurate ed i biancoverdi non sono riusciti ad invertire il trend negativo nemmeno questo sabato. I play-off, dunque, tornano ad allontanarsi: da qui alla fine, nelle prossime tre partite (due delle quali al PalaPansini contro due dirette concorrenti, nda), in sostanza servirà un en plein.

A.S.D. Apulia Food Canosa – A.S.D. G.S. Giovinazzo C5 9-7
A.S.D. Apulia Food Canosa: Diviccaro, Saulle, Subrizio M., Morra, Bruno, Colasuono, Patruno, Subrizio A., Dellatte, Paulinho, Del’Andrea, Gomez, Braia. Allenatore: D’Ambrosio.
A.S.D. G.S. Giovinazzo Calcio a 5: Pastoressa G., Guandeline, Marolla, Roselli, Morgade, Piscitelli, Josè David, Rafinha, Pastoressa M., Mongelli, Di Ciaula. Allenatore: Masi.
Arbitri: Giuseppe Costrino (Termoli) e Fabio Massicci (San Benedetto del Tronto).
Reti: 3’ pt Morgade, 5’ pt Josè David, 8’ pt Del’Andrea, 9’ pt Patruno, 10’ pt Patruno, 11’ pt Paulinho, 15’ pt Marolla, 17’ pt Piscitelli, 19’ pt Paulinho, 2’ st Paulinho, 4’ st Roselli, 9’ st Paulinho, 12’ st Gomez, 14’ st Josè David, 16’ st Paulinho, 18’ st Morgade.
Ammonizioni: Nessuno.
Espulsioni: Nessuno.
Note: Spettatori 300 circa.