Giovinazzo, in Coppa serve l’impresa. Magalhaes: “Canosa? Daremo il massimo”

Giovinazzo, in Coppa serve l’impresa. Magalhaes: “Canosa? Daremo il massimo”

Il Giovinazzo C5 cerca l’impresa contro il Playled Canosa nel terzo ed ultimo match del triangolare 4, inserito nel gruppo 7 della Coppa Italia cadetta, in programma sabato pomeriggio alle ore 16 al PalaPansini (ticket d’ingresso fissato a 3 euro per gli uomini e a 2 euro per le donne, ndr). Dopo l’1-5 con cui le Aquile Molfetta hanno superato, lontano da casa, il Playled Canosa, i biancoverdi di casa proveranno a vincere con 5 gol di scarto (oppure 4, superando i 6 gol fatti) per ottenere la qualificazione.

MAGALHAES Una rimonta davvero complicata, quasi impossibile. “Sarà una partita da dentro o fuori, diversa dalle altre – fa sapere Marcelo Magalhaes, che potrà contare anche sull’ultimo arrivato Giancola -, in cui la differenza reti sarà fondamentale. Non basterà vincere, bisognerà farlo con 5 gol di scarto. Sarà dunque una partita molto difficile: la mia squadra, tuttavia, vive un buon momento, è reduce da quattro vittorie consecutive, sta giocando molto bene. Io sono molto contento di questo finale di 2019: siamo a due punti dalla vetta del girone F di Serie B, quindi dobbiamo approfittare di questo nostro splendido momento di forma per vincere e passare il turno in Coppa Italia. Daremo il massimo per ottenere la qualificazione”. Il Giovinazzo C5 deve vincere con 5 gol di scarto per passare direttamente il turno e qualificarsi. Il successo con 5 reti di scarto sul Playled Canosa (5-0) oppure con 4 gol di scarto superando i 6 gol fatti qualificherebbe i biancoverdi al turno successivo.