Gioia Torres a Fano: Marchese e Canu firmano il colpo sul campo del Flaminia

Gioia Torres a Fano: Marchese e Canu firmano il colpo sul campo del Flaminia

Sinora c’era riuscito solo il Maracanà, ora c’è riuscita anche la Torres: la squadra di Desole espugna il difficilissimo campo del Flaminia e interrompe la corsa delle fanesi verso il titolo. Marchese e Canu firmano una vittoria che vale doppio per il nostro campionato: morale alle stelle per la vittoria e certezze ormai consolidate dopo una prestazione molto importante sotto tutti i punti di vista.

Mister Desole sceglie il quintetto Spissu, Puggioni, Marchese, Zonza, Dasara. La Torres gioca bene e mantiene il possesso palla, prerogativa delle sassaresi che provano sempre a pungere con delle manovre ben orchestrate da tutte le componenti in campo.  Nonostante l’importante mole di gioco proposta e creata, le rossoblu non riescono a passare in vantaggio ma subiscono lo svantaggio ad opera di Berti, abile a trafiggere di testa Spissu da centro area sugli sviluppi di una palla lunga. In precedenza, Giovanelli aveva tentato la via della rete con un paio di conclusioni davvero pericolose, di cui una da centrocampo. La risposta della Torres è affidata a Marchese che si rende pericolosa con un paio di conclusioni. E’ il preludio al pareggio: proprio la nostra numero 5 la butta dentro in contropiede su un grandissimo assist di Puggioni. Poco dopo potrebbe arrivare il raddoppio sulla bella combinazione Sotgiu-Canu ma il portiere respinge in angolo. Anche in questo caso, Canu prende la mira per la rete del sorpasso rossoblu: azione da fallo laterale, Ilaria è letale e segna una grandissima rete che non lascia scampo a Faccani. Prima dell’intervallo c’è ancora tempo per un’azione in contropiede sull’asse Sotgiu-Marchese che sfiora la terza rete. Si va al riposo sul risultato di 2-1.

La ripresa inizia con Spissu, Marchese, Boi, Dasara e Puggioni in campo. Pronti via e la Torres mette sotto il Flaminia tra determinazione, grinta, ritmo e contropiedi quasi letali: la squadra di Desole flirta col 3-1 in almeno 6 circostanze e il festival del gol mancato si apre con capitan Boi che manca di un soffio il tap-in in contropiede. Successivamente Dasara prende il palo da posizione favorevolissima e ancora Sotgiu, Diez e Marchese sprecano ancora una volta sciupando delle occasioni davvero ghiotte. La Torres gioca bene e mette sotto il Flaminia con altre occasioni importanti che però non vengono concretizzate, fortunatamente senza nessuna conseguenza sino al fischio finale: le rossoblu, infatti, vendicano la sconfitta dell’andata ed espugnano il difficile campo delle fanesi con una vittoria di spessore. Enorme soddisfazione per Desole e la squadra che torna a Sassari con 3 punti importantissimi e con rinnovata fiducia verso il futuro.

FLAMINIA-TORRES 1-2
Berti (F), Marchese (T), Canu (T)
FLAMINIA
: Baldarelli, Berdini, Berti (C), Bonito, Borgogelli, De Michele, Faccani, Falcioni, Fatica, Giovanelli, Letizi, Spelta. All: Imbriani.
TORRES: Spissu, Boi (C), Zonza, Dasara, Marchese, Serauto, Puggioni, Canu, Diez, Moalli, Sotgiu, Tiloca. All: Desole.

Stefano Migheli – www.torrescalcioa5.it