Gentile richiama il Cornaredo: “Cresciamo nell’atteggiamento personale e di squadra”

Gentile richiama il Cornaredo: “Cresciamo nell’atteggiamento personale e di squadra”

Sabato scorso il Real Cornaredo è uscito di scena dalla Coppa Italia, perdendo 12-6 dopo i tempi supplementari sul campo del Bergamo, fallendo così il primo obiettivo stagionale, l’approdo alla Final Eight. Ora l’obiettivo per la squadra di Fracci è concentrarsi sul campionato, dove il Cornaredo è capolista a punteggio pieno in compagnia dei Saints Pagnano. E sabato 8 è in programma al Pala Pertini (ore 15) la sfida contro il Futsal Savigliano, nono in classifica con 6 punti. Queste le dichiarazioni del direttore sportivo Walter Gentile.

Come giudichi la prestazione di sabato scorso sul campo del Bergamo?
“La prima posizione in campionato ci ha fatto pensare di essere forti. Quindi una volta ribaltato lo 0-2 iniziale, i giocatori erano convinti di riuscire a recuperare il nuovo svantaggio di due reti maturato nei primi 23 secondi dei tempi supplementari. Ma purtroppo non è sempre così e quindi ci vuole sempre rispetto per gli avversari”.

Sei comunque soddisfatto della stagione del Cornaredo?
“Solo in parte per il primo posto in campionato. Però avrei preferito approdare anche questo anno alle Final Eight di coppa Italia, invece di uscire di scena nel secondo turno”.

Dove dovete ancora migliorare?
“Dobbiamo crescere molto soprattutto nell’atteggiamento personale e di squadra”.

Che partita ti aspetti sabato contro il Savigliano?
È d’obbligo una bella e convincente prestazione e ottenere i tre punti, ovviamente con tutto il rispetto che meritano tutti gli avversari”.