Futsal in Soccer, un successo l’incontro al ‘Benito Stirpe’ per l’adesione del Frosinone

Futsal in Soccer, un successo l’incontro al ‘Benito Stirpe’ per l’adesione del Frosinone

Oltre ottanta presenti. Ha riscosso un’ottima partecipazione l’incontro allo Stadio Benito Stirpe organizzato in concomitanza con l’adesione al progetto “Futsal in Soccer” del Frosinone Calcio. La decima società di calcio a entrare in questa grande “famiglia”, dopo Milan, Torino, Pro Vercelli, Chievo Verona, Spal, Bologna, Ternana, Siena e Palermo.

Alessio Musti, responsabile tecnico della Divisione Calcio a cinque e responsabile del progetto Futsal in Soccer, e Alfredo Paniccia, co-responsabile del progetto, ne hanno illustrato i principi base alle persone presenti, rappresentanti delle società di Lazio, Campania e Molise associate al club ciociaro.

“Per giocare a calcio a cinque credo sia necessaria più personalità, che troppo spesso manca in altri settori”, ha spiegato Alessio Mizzoni, coordinatore tecnico della scuola calcio del Frosinone, “Il calcio a cinque ha un grande vantaggio, quello della non specificità del ruolo. E poi insegna agli attaccanti a difendere. Uno sport che offre tanti spunti interessanti, a me hanno colpito l’universalità dell’atleta, l’adattamento e soprattutto lo spirito di sacrificio che nel calcio a undici manca”.

Musti ha aperto l’incontro con nozioni generali sul futsal, alternandosi con Paniccia, che è entrato invece più nello specifico, curando la parte tattica sui principi di gioco, sullo smarcamento e sul controllo orientato. Mostrando video tra i movimenti del futsal e quelli del calcio compatibili, compreso l’allenamento specifico del “Cholo” Diego Simeone con l’Atletico Madrid, fresco di vittoria in UEFA Europa League. Un addestramento di chiaro “stampo futsal”.

“Futsal in Soccer” è il progetto voluto dalla Divisione Calcio a cinque per diffondere la metodologia del futsal nei settori giovanili delle squadre professionistiche di calcio: è mirato a creare una sinergia funzionale tra calcio e futsal, per migliorare la formazione tecnica e tattica dei giovani calciatori (più rapidamente di quanto farebbero giocando esclusivamente a calcio).