Live Match

Futsal Futbol Cagliari, riecco il PalaConi. Serpa: “Colleferro? Leggiamo le situazioni”

Futsal Futbol Cagliari, riecco il PalaConi. Serpa: “Colleferro? Leggiamo le situazioni”

È tutto pronto al PalaConi per riabbracciare la Futsal Futbol Cagliari nella sesta gara di campionato. I rossoblù ospiteranno saabto (calcio d’inizio ore 16) la Forte Colleferro, reduce dalla sconfitta contro l’Italpol. La Ffc arriva invece dall’esaltante vittoria in trasferta contro il Club Roma (13-3) e soprattutto dal passaggio del turno in Coppa Italia dopo il pari di mercoledì scorso in casa del Pomezia. I rossoblù si ributtano allora al campionato gettando alle spalle le tossine rimediate nel match infrasettimanale e cercando conferme in un avvio di stagione che sta già dando soddisfazioni. Una prima parte di stagione che tra i protagonisti vede anche Brunno Serpa, pronto a lanciare la sfida al Colleferro.

SERPA – “Il momento della squadra è buono e il gruppo sta crescendo partita dopo partita – dice il numero 10 rossoblu – la gara di sabato sarà dura e dobbiamo affrontare Colleferro come stiamo facendo in tutte le partite. Per noi sono tutte finali perché le squadre romane giocano fino all ultimo minuto senza regalare niente. Poi affrontiamo una squadra che gioca molto sul fisico e quindi dovremo essere intelligenti a leggere le situazioni per riuscire a fare risultato”. Ma ad aiutare c’è anche il morale dopo le ottime recenti prove sul campo. “Al match arriviamo carichi dopo il passaggio del turno in Coppa Italia – dice Serpa – nonostante il vantaggio che avevamo, sapevamo che la loro squadra in casa avrebbe giocato tutte le sue carte per vincere, quindi siamo contenti di quello che abbiamo fatto. Ora però dobbiamo già pensare a sabato perché la partita è importante per il prosieguo della stagione”. Una stagione giocata fin ora a ottimi livelli anche dal numero 10 rossoblu. “Mi sto trovando benissimo con questa maglia, ho vissuto per tanto tempo in Sardegna e nel gruppo conoscevo già il mister Diego Podda, Luis Marimon con cui ho lavorato insieme a Rieti e Serginho che è stato già mio compagno – aggiunge Brunno – ma conoscevo bene anche Alan, Pippo Piaz e Andrea Barbarossa per averci giocato contro. Ma il feeling è buono con tutti i ragazzi e ci sono molti giovani che stanno crescendo e sono contento di fare parte di questo bel gruppo – conclude Serpa – il mio obbiettivo è quello di vincere tutto quello che possiamo e personale di fare bene questa stagione aiutando nella crescita la squadra e la società”.